Simy_ crotone_carpi
foto La Presse
Si allunga la serie positiva del Crotone che batte il Carpi grazie ad una ottima prestazione di Simy. Doppietta e allungo verso la salvezza

Insieme al Cittadella, il Crotone è l’unica squadra che non abbia perso nelle ultime 5 giornate del campionato cadetto. Una serie positiva che porta i calabri ad allungare il divario con le squadre impegnate nella lotta verso la salvezza. Raggiunto il Livorno e guadagnati due punti sulle dirette avversarie fermate sul pareggio. Per gli emiliani la sconfitta è sinonimo di una quasi certa retrocessione in serie C, solo la matematica sembra tenere vive le speranze del Carpi.

E’ la squadra di Stroppa a fare la partita per tutti i 90′. Tiene bene il campo e controlla senza difficoltà tutti i settori sfruttando le corsie laterali per arrivare davanti a Piscitelli. Al contrario il Carpi si mostra timoroso a tratti frastornato nonostante i tifosi incitassero ad una maggiore aggressività.

Migliore in campo nei primi 45′ Benali da un suo spunto nasce l’azione che porta al rigore del vantaggio e sempre lui ha sui piedi una ghiotta occasione per il doppio vantaggio già nel primo tempo. Crotone quindi già pericoloso nei primi minuti e in vantaggio al 18′. Rigore assegnato per fallo di mano in area di Buongiorno, sul quale l’arbitro sembra non avere dubbi. Lo realizza Samy con freddezza. Al 20′ occasionissima per il raddoppio ma Zanellato spara alto a due passi dal portiere avversario. Poco prima dello scadere una emozione per parte. Benali a botta sicura trova un miracoloso intervento del portiere avversario che gli nega la gioia del gol e Mustacchio segna il gol del possibile pareggio, annullato per presunto fuorigioco.

foto La Presse
Fischi per i padroni di casa

I fischi che accompagnano l’uscita del Carpi sembrano sortire effetto quando al rientro si vede una squadra più compatta che si propone in avanti con piglio diverso rispetto alla prima frazione. Si aprono perà spazi per il contropiede degli ospite che al 52′ , su azione di ripartenza, colpiscono il palo con Benali solo davanti al portiere avversario. Il raddoppio non tarda ad arrivare. Ancora una volta Samy che sfrutta un clamoroso errore tra Sabbione e il suo portiere, facile facile lo 0-2 al 65′.

Tenta il tutto per tutto Castori, doppia sostituzione cercando la giusta spinta per riacciuffare una partita messasi male dall’inizio. Riesce in parte la mossa che porta al gol della bandiera siglato da Poli al 68′. Traversa colpita da Vano e colpo a porta vuota del difensore biancorosso. Nel finale assalto del Carpi che reclama un rigore e vede sfumare il pareggio grazie ad un vero e propio miracolo di Cordaz.

Prossimo turno impegnativo per entrambe, il Crotone ospita il Perugia mentre il Carpi andrà a casa del Benevento in piena corsa playout.

Carpi (4-4-2): Piscitelli; Poli, Buongiorno (52′ Arrighini), Sabbione, Rolando; Concas, Coulibaly, Di Noia (66′ Vitale), Piscitella (66′ Crociata); Mustacchio, Vano. All. Castori.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Curado, Vaisanen, Golemic; Firenze (64′ Valietti), Zanellato (74′ Molina), Barberis, Benali, Sampirisi; Simy, Machach (61′ Pettinari). All. Stoppa.

Ammoniti: 27′ Firenze , 35′ e 84′ Concas 

Espulsi: 84′ Concas 

Marcatori: 19′ e 64′ Simy , 68′ Poli 

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.