fbpx

C’è sempre Immobile, la Lazio passa contro il Bologna

Date:

Gara scorbutica e nervosa quella tra biancocelesti e felsinei. Ospiti in vantaggio con un rigore di Arnautovic, poi nella ripresa un autogol di De Silvestri rimette la Lazio in carreggiata. Nei biancocelesti c’è sempre Immobile a tirare fuori le castagne dal fuoco, è suo il gol della vittoria laziale all’esordio.

Quali sono state le scelte dei tecnici?

Nessuna sorpresa per Sarri, la Lazio scende in campo con il 4-3-3. C’è subito Maximiano tra i pali. Romagnoli parte titolare, al suo fianco c’è Patric. Per le corsie estere le scelte ricadono su Lazzari e Marusic. A centrocampo c’è Cataldi in cabina di regia, affiancato da Milinkovic-Savic e Basic. Infine l’attacco, composto da Felipe Anderson, Zaccagni e Immobile.
Mjailovic schiera il 3-4-1-2. Skorupski titolare in porta, con il reparto difensivo composto da Soumaoro, Medel e Lykogiannis. In mezzo al campo spazio per Dominguez e Schouten, mentre sulla fasce giocano De Silvestri e Cambiaso. Sulla trequarti c’è Soriano. L’ex Sampdoria supporterà la coppia d’attacco composta da Arnautovic e Sansone.
Arbitra il direttore di gara Luca Massimi di Termoli, si gioca allo stadio Olimpico di Roma.

Spavento di Arnautovic, ma c’è sempre Immobile

Gara da colpi di scena all’Olimpico. Cinque minuti e Maximiano, esordio in biancoceleste, la combina davvero grossa. L’estremo difensore raccoglie la sfera fuori dalla propria area e dopo una review al Var, il direttore di gara opta per l’espulsione. I padroni di casa hanno un’occasione su un colpo di testa di Milinkovic-Savic, poi Provedel salva su De Silvestri. Il Bologna passa 38′ grazie ad un penaltu trasformato da Arnautovic. La gara scorre verso la fine del primo tempo senza sussulti, poi Soumauro compie un’ingenuità e si fa ammonire per la seconda volta. Nella ripresa il Bologna parte col piede giusto, ma la Lazio comincia a prendere campo. Il pareggio arriva al 69′ ed è un autogol di De Silvestri. I biancocelesti premono sull’acceleratore e alla fine il gol arriva. Complice una disattenzione fatale in difesa per gli ospiti, Milinkovic serve Immobile, che non sbaglia davanti a Skorupski. La Lazio comincia con una vittoria, il Bologna non trova nemmeno il punto.

Commenti sulla gara

Si potrebbe usare una parola per sintetizzare alla perfezione la gara: ingenuità. C’è ne sono state due, ovvero l’errore di Maximiano in apertura e il doppio giallo di Soumaurou. Due episodi che hanno influenzato, e non poco, la gara delle due squadre.
Si è visto poco della Sarriball, ma va sottolineata l’ottima reazione della squadra nel secondo tempo. Errore da matita blu per Maximiano, che non si presenta nel migliore dei modi ai suoi tifosi. Le certezze nella Lazio portano sempre gli stessi nomi: Milinkovic-Savic e Immobile, i due protagonisti nell’azione della seconda rete biancoceleste.
Il Bologna non riesce a sfruttare una ghiotta, ghiottissima occasione. In vantaggio numerico per tutto il primo tempo, ma mai davvero capace di creare occasioni. Prima del rigore c’è stato solo l’ottimo intervento di Provedel su De Silvestri, ma poi il nulla a livello offensivo. Serve molto di più per trovare il tanto atteso salto di qualità.

Il Milan ha battuto l’Udinese per 4-2 con un rigore controverso

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Red Bull e budget cap: tanto tuonò che alla fine (non) piovve

"Tanto rumore per nulla", recitava una nota opera di...

Stankovic alla Sampdoria, il serbo è l’erede di Giampaolo

È atteso nelle prossime ore l'annuncio ufficiale di Dejan...

Siviglia vs Borussia Dortmund – pronostico e possibili formazioni

Il Siviglia cercherà di ottenere la sua prima vittoria...

Real Madrid vs Shakhtar Donetsk – pronostico e possibili formazioni

Il Real Madrid cercherà di ottenere tre vittorie consecutive...