Divampano le polemiche in Spagna dopo le dichiarazioni di Mark Clattenburg, l’arbitro che diresse la finale di Champions League a Milano tra Real Madrid e Atletico Madrid.

Al Daily Mail il fischietto britannico ha fatto mea culpa per l’errore commesso in occasione del goal di Sergio Ramos che portò in vantaggio i Blancos: “Nel primo tempo il Real Madrid passò in vantaggio con Sergio Ramos che però era leggermente in fuorigioco. Era una chiamata difficile, me ne sono accorto nell’intervallo”. Non solo, Clattenburg ha anche dichiarato di averlo riferito ai calciatori, una volta accortosi dell’errore: “,Vi ho assegnato un goal in fuorigioco“, rivolgendosi a Pepe che protestava per il rigore assegnato agli avversari.

Per la cronaca si trattava della seconda finale di Champions League tra le due formazioni di Madrid dopo quella di due anni prima a Lisbona, vinta dal Real per 4-1. All’epoca non esisteva ancora il Var e quindi la rete fu convalidata. L’ Atletico pareggio’ con Carrasco, ma venne poi sconfitto ai rigori.

Ad ogni modo i Colchoneros si sono infuriati non poco postando sui profili social una serie di screenshot delle dichiarazioni dell’arbitro accompagnate da una faccina perplessa.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20