Dopo la straordinaria impresa compiuta contro l’Atletico Madrid, la Juventus è pronta nuovamente a rituffarsi in Champions League affrottando nella sua tana l’Ajax, nella gara d’andata dei quarti di finale.

Come arriva l’Ajax:

Dopo aver demolito i campioni d’Europa del Real Madrid, i lancieri vogliono ancora stupire con il loro talento e la loro spregiudicatezza. L’allenatore Ten Hag punterà sul 4-3-3 con Onana in porta, Blind e De Light al centro della difesa, mentre Tagliafico e Veltman saranno gli esterni. A centrocampo, la regia è affidata a Schone, assistito da Van de Beek e De Jong. In attacco, Tadic punta centrale con Neres e Zijche ai suoi lati.

Come arriva la Juventus:

Assicuratosi il campionato, la Juve può concentrarsi totalmente sulla Champions League puntando con decisione alla conquista del trofeo. Allegri non può disporre di Chiellini ed Emre Can, ma in compenso recupera Ronaldo nel tridente d’attacco con Mandzukic e Bernardeschi. A centrocampo, Pjanic, Matuidi e Bentancur, quest’ultimo favorito su Khedira. Davanti a Szczesny, De Sciglio, Bonucci, Rugani ed Alex Sandro completano il pacchetto arretrato.

Le probabili formazioni:

AJAX (4-3-3): Onana, Tagliafico, Blind, De Light, Veltman, Van de Beek, Schone, De Jong, Neres, Tadic, Zijech. A disp: Varela, Sinkgrave, Huntelaar, Dolberg, De Wit. All. Erik Ten Hag

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny, De Sciglio, Bonucci, Rugani, A. Sandro, Bentancur, Pjanic, Matuidi, Bernardeschi, Mandzukic, Cristiano Ronaldo. A disposizione: Pinsoglio, Khedira, Dybala, Barzagli, Douglas Costa, Cancelo, Kean. All. Massimiliano Allegri

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.