Come in campionato anche in Champions League la Juventus vince in rimonta sulla Lokomotiv Mosca grazie ad una doppietta del ritrovato Dybala e vola in testa al girone con 7 punti insieme all’Atletico Madrid, ipotecando così la qualificazione agli ottavi.

Dopo un primo tempo incolore e chiuso in svantaggio di una rete, nella ripresa la Joya si carica sulle spalle la squadra e realizza una doppietta che stende i russi e scaccia i fantasmi.

La Partita:

Mossa a sorpresa di Sarri che schiera Bentancur trequartista dietro Ronaldo e Dybala. Per il resto, confermati centrocampo, con Pjanic, Khedira e Matuidi, e la difesa, dove giostrano Cuadrado , Bonucci, De Light ed Alex Sandro a guardia di Szcezny.

Semin risponde con il 4-5-1 con l’unica punta Eder supportata da un centrocampista folto, mentre in difesa spicca l’ex Howedes al fianco di Corluka.

Primo tempo:

Parte forte la Juventus dopo appena tre minuti con un diagonale di Dybala deviato da un difensore russo in corner. I bianconeri, però, faticano a trovare varchi e devono affidarsi alle giocate dei singoli. Al 20′, Cuadrado assiste Ronaldo in area, ma la conclusione del portoghesi è un passaggio al portiere. Al 30′, cala il gelo allo Stadium: Miranchuk lancia Joao Mario che entra in area e calcia Szcezny respinge sui piede dello stesso Miranchuk che infila sotto la traversa. La reazione dei padroni di casa è sterile che chiudono il primo tempo in svantaggio.

Secondo tempo:

Ad inizio ripresa, Higuain rileva uno spento Khedira. Pochi istanti dopo, Dybala prova la conclusione trovando la schiena di Corluka. La Juve continua a sbattere contro il muro russo, e allora Sarri decide di inserire Rabiot per Matuidi nel tentativo di apportare maggiore qualità. Ci vuole, però, la giocata del campione per riequilibrare il risultato: al 78′, Dybala s’inventa uno splendido tiro a giro che lascia impietrito Guihleerme. L’argentino si ripete tre minuti dopo, ribadendo in rete una corta respinta del portiere russo. Sarri lo sostituisce due minuti dopo con Bernardeschi per regalargli la standing ovation di tutto lo stadio. Nel finale, i bianconeri cercano il colpo del ko ma senza riuscirci.

Il Tabellino:

JUVENTUS (4-3-1-2): Szcezny, Cuadrado, Bonucci, De Light , Alex Sandro, Khedira(48’st Higuain), Pjanic, Matuidi (65’st Rabiot), Bentancur Ronaldo, Dybala (82’st Bernardeschi). A disposizione: Buffon Demiral, Rugani, Rabiot, Higuain, Danilo, Bernardeschi. All. Maurizio Sarri

LOKOMOTIV MOSCA( 4-5-1): Guihleerme, Ignatzev Corluka, Howedes, Idowo, Joao Mario, Barinov, Murilo, Krychowiack, Miranchuk, Eder. A disposizione: Kochenkov, Kolomeyev, Kuzianov, Magrrev, Tugarev. All. Semin

Arbitro: Tasos Sidiropoulos

Marcatori: 30’pt Miranchuk (L), 78’st, 81’st Dybala(J)

Ammomiti: Cuadrado, Khedira, Barinov, Krychowiack

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20