Prova coraggiosa della squadra di Spalletti che dopo un primo tempo sottotono riesce ad emergere nella ripresa e a pareggiare una partita  difficile ma importante in ottica qualificazione, ora basta un punto a Londra il 28 novembre

Nel IV turno del girone H di Champions League l’Inter ospita il Barcellona a San Siro ad una settimana di distanza dalla sconfitta al Camp Nou, i nerazzurri sono determinati a portare a casa punti da questa sfida per proseguire il cammino verso il passaggio del turno ma si troveranno di fronte una squadra solida e molto offensiva nonostante la probabile assenza di Messi.

https://youtu.be/Cor9rrzQrtc

Parte subito forte la squadra di Valverde che inizia ad attaccare soprattutto con l’ex Coutinho e Suarez vere spine nel fianco per la difesa avversaria, i padroni di casa rispondono al 19′ con il cross interessante di Perisic dalla sinistra che però non viene indirizzato in porta da Asamoah.

La squadra di Spalletti prova a mantenere il possesso palla ma fatica ad alzare il baricentro e viene schiacciata nella propria metà campo dal giro palla avversario, al 22′ Suarez sfiora il gol del vantaggio con un pallonetto dal limite dell’area che termina a fil di palo su assist di Jordi Alba; nel finale di primo tempo i blaugrana continuano a produrre occasioni da gol soprattutto con Rakitic e ancora Suarez che però non riescono a trovare la via della rete, si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

Nella ripresa la partita entra subito nel vivo, all’occasione di Vecino al volo risponde Coutinho che prima impegna Handanovic con un tiro insidioso ma centrale poi centra Skriniar da buona posizione; al 61′ il portiere sloveno compie un miracolo sulla conclusione di Rakitic poi nel proseguo dell’azione Coutinho riesce ad insaccare ma l’arbitro annulla perché la palla era uscita al momento del cross.

Spalletti prova a scuotere i suoi e sostituisce Nainggolan non ancora al meglio dopo l’infortunio accusato nel derby con Borja Valero e al 65′ Politano sfiora il gol di testa su cross di Perisic da buona posizione; il Barcellona continua ad attaccare a pieno organico e all’83’ trova il vantaggio grazie al tiro centrale ma insidioso del nuovo entrato Malcom che finalizza un’azione propiziata da Coutinho.

I padroni di casa accusano il colpo ma reagiscono nonostante la stanchezza e grazie al cambio di modulo e ad un secondo tempo giocato con maggiore intelligenza tattica trovano il pareggio 4′ più tardi: il nuovo entrato Martinez recupera palla, Vecino prova la conclusione ma produce un assist per Icardi che non si fa pregare e dopo una serie di finte insacca dall’interno dell’area di rigore.

Nel finale la squadra di Spalletti pensa più che altro a proteggere il vantaggio senza approfittare del contraccolpo subito dagli avversari, dopo 3′ di recupero termina così 1-1 la sfida tra Inter e Barcellona.

Punto importantissimo in chiave qualificazione per i nerazzurri che possono giocare la prossima sfida contro il Tottenham a Londra con due risultati disponibili su tre mentre la squadra di Valverde rimane in testa al gruppo H con 10 punti.

TABELLINO

INTER – BARCELLONA 1-1

INTER (4-3-3): Handanovic; Vrsaljko, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Vecino, Brozovic (85′ Martinez), Nainggolan (63′ Borja Valero ); Politano (81′ Candreva), Icardi, Perisic

A disposizione: Padelli, D’Ambrosio, Miranda, Keita Baldé

Allenatore: Luciano Spalletti

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Arthur (73′ Vidal ), Busquets, Rakitic; Dembelé (81′ Malcom ), Suarez, Coutinho

A disposizione: Cillessen, Nelson, Chumi, Alena, Rafinha

Allenatore: Ernesto Valverde

Marcatori: 83′ Malcom, 87′ Icardi

Arbitro: Marciniak

Ammoniti: 44′ Busquets, 85′ Brozovic

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20