fbpx
Dicembre4 , 2021

Charles Leclerc e quella insoddisfazione nei confronti della Ferrari

Related

GP Qatar: Pirelli svela il mistero delle gomme

Vi ricordate del caos delle gomme Pirelli al GP...

Il clamoroso addio di Krummenacher a CM Racing

Un fulmine a ciel sereno colpisce il mondiale Supersport,...

13esima giornata Eurolega 2021/22: Milano non si rialza, quarto ko consecutivo

Non si arresta l'emorragia di sconfitte per l'Olimpia Milano....

Marsiglia vs Brest: pronostico e possibili formazioni

Un paio di squadre di Ligue 1 in forma...

Siviglia vs Villareal: pronostico e possibili formazioni

Dopo le rispettive sconfitte contro i giganti tradizionali della...

Share

Charles Leclerc è insoddisfatto della Ferrari? Le voci nel paddock parlano di un pilota monegasco sempre più stufo di non vincere, al volante di una Rossa che non da garanzie. Questi rumors sono oggetto di una risposta da parte del diretto interessato, il quale ha voluto chiarire la sua posizione. Siamo in procinto di un clamoroso colpo di mercato? O sono tutte chiacchiere da paddock? Sentiamo cos’ha da dire in proposito il numero 16.

Charles Leclerc è davvero insoddisfatto della Ferrari?

A Silverstone, alla vigilia della Sprint Qualifying (che lo ha visto concludere in un’ottima quarta posizione), Leclerc ha commentato le voci secondo la quale si sarebbe stancato della Ferrari e delle sue mancanze. “Le voci sulla mia presunta insoddisfazione sono tutte sciocchezze. Va tutto bene a Maranello e c’è un buon rapporto di lavoro con Carlos Sainz. Ci permette di lavorare meglio e di concentrarci il più possibile su un progetto in cui credo fermamente“. Leclerc, dunque, ha ribadito la sua volontà di rimanere in Ferrari, e di continuare il progetto assieme. Charles proviene dalla Ferrari Driver Academy, che vinto due GP ed ha un contratto con il team emiliano fino al 2024. Ma perché si è messa in dubbio la lealtà del monegasco con il Cavallino?


GP Silverstone, Sprint Qualifying: Verstappen brucia Hamilton


Sliding doors and Perez

Le voci sono partire dallo scorso Gran Premio, in Austria. Sulla pista della Red Bull molti si sono chiesti perché il team anglo-austriaco non avesse ancora rinnovato il contratto a Sergio Perez, che sta facendo bene come spalla di Max Verstappen. Alcuni hanno romanzato un po’, sostenendo che Marko e Horner stessero aspettando Leclerc, il quale a sua volta stava mostrando sintomi di “Alonsite”. Proprio come Fernando, Charles starebbe scalpitando per la frustrazione, deluso da una chance iridata che sembra non arrivare mai. Onestamente, a noi pare che questa storia sia tutta un film, la chiacchiera da bar di chi non ha nient’altro da fare. Oppure, è stata messa in giro ad hoc per stuzzicare qualcuno, magari quella Mercedes che deve decidere se tenere Valtteri Bottas oppure sostituirlo con George Russell, dalla serie, parlare alla nuora perché suocera intenda. Tornando a Leclerc, non ci pare proprio che sia pronto per andare in Red Bull, anche perché potrebbe rompere le scatole a Max Verstappen. Il team punta tutto su di lui per tornare iridati, e non intendono cambiare strategia.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20