― Advertisement ―

spot_img

Vizela vs Braga – probabili formazioni

Il Braga cercherà di allungare la sua imbattibilità in tutte le competizioni a cinque partite quando si recherà a Vizela nella Primeira Liga venerdì...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueChelsea vs Manchester City - probabili formazioni

Chelsea vs Manchester City – probabili formazioni

Per la seconda settimana consecutiva, il Chelsea sarà il protagonista dell’ultimo turno di Premier League: i Blues accoglieranno il Manchester City, vincitore del triplete, a Stamford Bridge per lo scontro diretto di domenica 12 novembre pomeriggio.

Il ritorno di Mauricio Pochettino al Tottenham Hotspur lunedì scorso si è concluso con una straordinaria vittoria per 4-1, mentre i Citizens hanno sigillato un posto negli ultimi 16 anni di Champions League segnando tre gol allo Young Boys senza replica nel turno infrasettimanale. Il calcio di inizio di Chelsea vs Manchester City è previsto alle 17:30

Anteprima della partita Chelsea vs Manchester City a che punto sono le due squadre

Chelsea

Il ritorno a casa dei Lilywhites di Pochettino, che si aggira sulla linea laterale del Tottenham Hotspur Stadium quasi quattro anni dopo l’assegnazione del suo P45 da parte di Daniel Levy, avrebbe potuto trasformarsi in un incubo, visto che il tiro deviato di Dejan Kulusevski ha rotto gli indugi dopo appena sei minuti.

Tuttavia, un’imprevista implosione degli Spurs ha visto due cartellini rossi a Cristian Romero e Destiny Udogie e due infortuni a giocatori fondamentali come James Maddison e Micky van de Ven, consentendo al Chelsea di strappare l’ultimo record di imbattibilità della Premier League grazie al rigore di Cole Palmer e alla tripletta di Nicolas Jackson, che hanno costretto gli Spurs a una serata umiliante.

Anche con due giocatori in più in campo, la squadra di Pochettino ha dovuto fare i conti con gli sprechi degli Spurs, ma Postecoglou ha finito per premere inavvertitamente il pulsante dell’autodistruzione quando ha schierato la sua linea difensiva in alto, regalando a Jackson tre tap-in, mentre i Blues hanno finalmente fatto fruttare i loro tentativi.

Dopo aver raccolto un solo punto nei due derby londinesi di ottobre con Brentford e Arsenal, il Chelsea ha aperto il mese di novembre nel migliore dei modi, battendo in successione Blackburn Rovers e Tottenham, ma i fedeli di Stamford Bridge si trovano ancora di fronte alla familiare visione di una mediocrità da metà classifica, mentre la loro squadra langue al decimo posto.

In termini di punti, il Chelsea ha un abisso di nove punti che lo separa sia dalle prime quattro che dalla zona retrocessione e rimane del tutto inaffidabile sul terreno di casa – l’unica vittoria in Premier League nelle ultime 13 partite a Stamford Bridge è arrivata contro i nuovi arrivati del Luton Town – e non è riuscito a segnare in tre delle ultime quattro partite di alta classifica in un territorio familiare.

Manchester City

Il Manchester City non è certo da meno quando si tratta di scialacquare il terreno di casa: gli uomini di Pep Guardiola hanno subito una media di un gol ogni 20 minuti negli ultimi due scontri all’Etihad con Bournemouth e Young Boys, che hanno messo in imbarazzo i primi per 6-1 grazie a un capolavoro di Jeremy Doku.

Il gol iniziale e il quartetto di assist da record del belga hanno spinto i campioni al loro posto in testa alla classifica – un punto in più del Tottenham prima che i devastati Lilywhites affrontino il Wolverhampton Wanderers sabato all’ora di pranzo – e i ragazzi di Guardiola hanno dovuto sudare appena per passare ai turni ad eliminazione diretta di Champions League a metà settimana.

Il Man City ha ospitato lo Young Boys: un paio di colpi di Erling Haaland e una conclusione sublime di Phil Foden hanno garantito la presenza del Man City nelle ultime fasi della massima competizione europea e hanno allungato la serie di vittorie degli ospiti a cinque partite in tutte le competizioni.

Da quando hanno perso il loro mordente in attacco contro l’Arsenal, i vincitori del treble hanno segnato 17 gol nel loro quintetto di vittorie consecutive, ma i loro unici punti persi nella massima serie in questa stagione sono arrivati in trasferta, dove hanno anche solo cinque clean sheet in Premier League da vantare nel 2023.

Tuttavia, una di queste sconfitte è arrivata a gennaio a Stamford Bridge, dove la vittoria per 1-0 sul Chelsea è arrivata tre giorni prima di un 4-0 in FA Cup e ha preceduto anche un successo per 1-0 all’Etihad a maggio; quest’ultimo risultato ha condannato i padroni di casa alla sesta sconfitta consecutiva senza gol contro i Citizens, che non conquistano dalla finale di Champions League del 2021.

Notizie dalle squadre

Dopo essere stato vittima del placcaggio da cartellino rosso di Romero lunedì sera, Enzo Fernandez ha provato a giocare con la barriera del dolore ma alla fine è dovuto uscire poco prima dell’ora di gioco e non è stato ritratto in allenamento né martedì né mercoledì.

Tuttavia, le immagini dell’allenamento di giovedì mostrano l’argentino sui campi di Cobham, quindi dovrebbe essere a posto per domenica, il che è più di quanto si possa dire per Wesley Fofana (ginocchio), Ben Chilwell (coscia), Romeo Lavia (caviglia), Christopher Nkunku (ginocchio), Trevoh Chalobah (coscia) e Carney Chukwuemeka (ginocchio).

Armando Broja, invece, ha la possibilità di scrollarsi di dosso un problema al ginocchio per andare in panchina, mentre Reece James è stato un’assenza importante dall’ultima squadra dell’Inghilterra dopo il suo recente recupero, ma è emerso che il terzino destro – che dovrebbe essere a posto per giocare contro i campioni – ha rifiutato la convocazione, mettendo potenzialmente a rischio il suo posto nella truppa della sua nazione per Euro 2024.

Sia James che il suo omologo dei Citizens, John Stones, non rappresenteranno l’Inghilterra questo mese: quest’ultimo è uscito all’intervallo contro lo Young Boys per un problema alla coscia e Guardiola ha ammesso che il versatile difensore probabilmente passerà molto tempo ai margini della squadra.

Stones rappresenta uno dei tre problemi della retroguardia del Man City, che ha perso Manuel Akanji per un problema alla schiena di gravità imprecisata durante il riscaldamento di metà settimana – ma da allora si è allenato – mentre il terzino sinistro di riserva Sergio Gomez si è slogato la caviglia in allenamento all’inizio del mese e punta al rientro dopo la pausa internazionale.

Il giovane ex-Blues Kevin De Bruyne non tornerà a Stamford Bridge perché sta recuperando dal grave problema alla coscia, ma un altro ex-Chelsea, Nathan Ake, dovrebbe essere richiamato nella linea arretrata a causa delle preoccupazioni di Stones e Akanji.

Probabili formazioni Chelsea vs Manchester City

Possibile formazione iniziale del Chelsea:
Sanchez; James, Disasi, Silva, Colwill; Caicedo, Fernandez; Palmer, Gallagher, Sterling; Jackson

Possibile formazione titolare del Manchester City:
Ederson; Dias, Ake, Gvardiol; Walker, Rodri, Kovacic, Doku; Silva, Alvarez; Haaland