Se i Phoenix Suns hanno ritrovato i playoff Nba dopo 11 anni, lo devono in gran parte alla loro stella, Chris Paul. Arrivato in Arizona dopo un’annata sorprendente con Okc, il nativo di Winston Salem ha trovato un ambiente ideale che gli ha permesso di esprimersi al meglio.

Chris Paul: come si spiega la sua rinascita?

È stato lui stesso a spiegarlo: “So che tipo di giocatore, e sapevo che situazione avrei trovato venendo qui. Conoscevo Booker, e lui mi ha parlato dei ragazzi che giocano qui, e naturalmente conoscevo coach Williams e la sua attenzione per i dettagli. Arrivando qui ho toccato con mano la cultura che avevano già stabilito”.

I playoff per lui non sono stati certo una sorpresa: “I playoff? Non sono stati un’impresa, con il lavoro quotidiano molte cose diventano possibili, te lo meriti. Booker? Sono felice per lui, se lo merita.Ora finalmente il mondo vede di cosa è capace”.

Ad ogni modo, anche a livello personale, Paul si è sempre detto molto tranquillo sulle sue capacità: “Io so di cosa sono capace, e bisogna sempre scommettere su se stessi. Come ha sempre detto Isaiah Thomas, è il lavoro dietro le quinte, quello che la gente non vede, a fare la differenza”.

I Phoenix Suns ai playoff dopo 11 anni

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20