Il vincitore dell’edizione del 1980 della Milano-Sanremo, Piero Gavazzi, classe 1950, è ricoverato in condizioni critiche presso il reparto di terapia intensiva della clinica San Rocco di Ome.

L’ex velocista bresciano, che si trova sotto un casco per l’ossigeno, ha accusato un malore mercoledì scorso dopo aver convissuto per giorni con uno stato febbrile che non lo ha mai abbandonato.

Il figlio di Gavazzi: “Momenti drammatici”

Stiamo vivendo momenti drammatici –ha raccontato il figlio Mattia alla Gazzetta dello sport- Il valore della saturazione dell’ossigeno si era abbassato di molto, fino a 82. Mercoledì abbiamo chiamato l’ambulanza, l’hanno portato a Ome. Preso alle 4 e mezza, sarà entrato in clinica alle 11, perché c’erano tre ambulanze davanti alla sua. Ci è rimasto sopra diverse ore attaccato all’ossigeno. Poi il tampone: positivo al Coranavirus. La situazione è molto critica al punto che una dottoressa ha detto che avremmo dovuto essere preparati al peggio”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20