fbpx
Ottobre26 , 2021

Cinema e sport – “Cinderella Man”, una seconda occasione

Related

Sampdoria-Atalanta: formazioni e dove vederla

Mercoledì 27 Ottobre 2021 nello Stadio Luigi Ferraris alle...

Spezia-Genoa: formazioni e dove vederla

Domani 26 Ottobre 2021 nello Stadio Alberto Picco alle...

Cremonese vs Pisa (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la decima giornata della Serie B...

Como-Pordenone: formazioni e dove vederla

Giovedì 28 Ottobre 2021 nello Stadio Giuseppe Sinigaglia alle...

Crotone-Benevento: formazioni e dove vederla

Giovedì 28 Ottobre 2021 nello Stadio Ezio Scida alle...

Share

Un pugile, la cui carriera sembra giunta al termine, ha una seconda occasione per tornare sul ring e dimostrare di essere ancora un campione. La vera storia di Jim Braddock raccontata in Cinderella Man.

Di nuovo sul ring

Nella New York della Grande Depressione, l’ex pugile James Braddock è costretto a svolgere diversi lavori, per mantenere la propria famiglia. Un tempo giovane promessa della boxe, a causa di un periodo di crisi, costatogli numerose sconfitte, e un infortunio alla mano destra, la carriera di Braddock sembra finita.

Il trailer di Cinderella Man.
Russell Crowe nel ruolo di James Braddock in Cinderella Man.
Russell Crowe nel ruolo di James Braddock in Cinderella Man.

Un giorno, però, per l’ex pugile si presenta l’occasione per tornare sul ring. L’avversario di John Griffin non si presenta all’incontro e Braddock prende il suo posto. Griffin è molto quotato e gli esperti lo danno per sicuro vincitore. Braddock sa che, quella, è l’occasione giusta per tornare nella boxe ad alti livelli e rivivere i vecchi giorni di gloria.

Cinderella Man e il killer

James Braddock è passato alla storia con il soprannome di Cinderella Man grazie al suo ritorno inaspettato nella boxe ed è ricordato come uno dei più grandi pugili di tutti i tempi. Le sue prestazioni gli sono valse l’ingresso nella International Boxing Hall of Fame.

Dopo la sorprendente vittoria contro Griffin, Braddock ha sfidato e battuto John Henry Lewis e Art Lasky. Queste vittorie, gli hanno consentito di accedere alla finale, per il titolo di campione mondiale dei pesi massimi.

Nella finale del 1935, al Madison Square Garden, l’avversario da battere è Max Baer, campione del mondo in carica con una sanguinosa reputazione. Baer è infatti protagonista di una tragedia, nel match contro Frankie Campbell. Campbell viene messo KO con soli due colpi e non riprende più conoscenza. In ospedale muore per un’emorragia celebrale, causata dai pugni di Baer. Da questo episodio, il pugile di Omaha acquista la reputazione di killer del ring.

Max Baer, avversario di Braddock nella finale dei pesi massimi, del 1935, al Madison Square Garden.
Max Baer, avversario di Braddock nella finale dei pesi massimi, del 1935, al Madison Square Garden.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20