fbpx
Ottobre16 , 2021

Cinema e sport – “Glory Road”, i Miners di Don Haskins

Related

Rally Spagna: Neuville allunga nella seconda giornata

La seconda giornata del Rally di Spagna è nel...

Cosenza- Frosinone 1-1: pareggio combattuto per i ciociari

Oggi 16 Ottobre 2021 nello Stadio San Vito alle...

SBK Argentina: Redding beffa Toprak in Superpole

Toprak Razgatlioglu ha fatto il bello ed il cattivo...

Mattia Casadei esordirà in Moto2 a Misano

Il Gran Premio di Misano è una delle tappe...

Villarreal vs Osasuna: pronostico e possibili formazioni

Il Villarreal cercherà di vincere per la seconda volta...

Share

Glory Road racconta una storia di vittorie ottenute sia sul campo da basket, sia fuori dal terreno di gioco, in particolare nella lotta al razzismo.

I Miners di Don Haskins

Nella stagione 1965-1966, l’allenatore di pallacanestro Don Haskins viene chiamato ad allenare i Miners, squadra del Texas Western College di El Paso. La squadra non è certamente tra le migliori e soffre anche di problemi economici e di organico. Il coach Haskins decide, dunque, di andare a cercare personalmente, tra i campi da basket della città, ragazzi da inserire in rosa.

I Miners si presentano al campionato universitario con una squadra composta da cinque bianchi e sette afroamericani. Al campionato, il team di Haskins parte sia come l’outsider, sia come il più criticato, vista la presenza di ragazzi di colore, una situazione inaccettabile per la mentalità di quegli anni. Tra attacchi, clima razzista e minacce, starà a Haskins e ai suoi ragazzi dare il meglio sul campo e superare i pregiudizi di tutti.

Il trailer di Glory Road.

Glory Road racconta la vera storia dei Miners, allenati da Don Haskins nella stagione 1965-1966. Quella del college di El Paso è la prima di basket, con giocatori di colore, ad aver vinto il campionato nazionale degli Stati Uniti. Dopo una regular season sopra le aspettative, i Miners approdano al Torneo NCAA, dove sfidano, in finale, i Wildcats della University of Kentucky. Per la finale, Haskins decide di far giocare soltanto i giocatori di colore, mandando un chiaro messaggio alla mentalità razzista statunitense, di quell’epoca.

Un’impresa entrata nella leggenda

L’impresa in cui sono riusciti i Miners è entrata nella leggenda. Partendo da sfavorita, la squadra di Haskins ha dimostrato grandi qualità di gioco e di gruppo, vincendo contro tutto e tutti. Il team della stagione 1965-66 è stato inserito, nel 2007, nella Hall of Fame di basket. Inoltre, il numero 14, vestito dalla guardia e miglior marcatore della squadra nel campionato 1965-66 Bobby Joe Hill, è stato ritirato.

Nel Texas Western College di El Paso, per rendere omaggio alla squadra di Haskins, è stata dedicata loro una strada, che prende il nome di Glory Road.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20