Praticare uno sport, che, nella propria piccola realtà, è considerato da tutti come una religione e avere la possibilità di sfidare i professionisti. Tutto questo è Mistery, Alaska.

Arrivano i Rangers

Mistery, Alaska racconta la storia di una cittadina immaginaria, i cui abitanti praticano e venerano l’hockey su ghiaccio. Ogni sabato, un comitato, formato dalle autorità cittadine, sceglie otto giocatori, per formare due squadre che si sfidano sul lago ghiacciato della città. Per gli abitanti di Mistery l’hockey è tutto e, loro stessi, si definiscono “i più forti su uno stagno”.

Un giorno, ai cittadini di Mistery si presenta l’opportunità di giocare un match contro una squadra di professionisti della NHL. I New York Rangers sfideranno la selezione dei giocatori più forti della cittadina. Per tutti è un sogno che si realizza, quello di poter mettersi alla prova contro dei professionisti, mentre per il club newyorkese è un’occasione per fare buona pubblicità alla squadra.

La squadra di Mistery selezionata per sfidare i professionisti dei New York Rangers.
La squadra di Mistery selezionata per sfidare i professionisti dei New York Rangers.

I New York Rangers

Il logo dei New York Rangers.
Il logo dei New York Rangers.

I New York Rangers sono la squadra chiamata per giocare contro la selezione dei migliori giocatori di Mistery. Militanti nella NHL, i Rangers sono tra gli Original Six della lega, cioè tra le sei squadre che, tra il 1942-43 e il 1967, hanno fatto parte del campionato. Le altre franchigie erano Boston Bruins, Chicago Black Hawks, Detroit Red Wings, Montreal Canadiens e Toronto Maple Leafs.

I New York Rangers hanno vinto 4 Stanley Cup, 3 President’s Trophy, 2 Prince of Wales Trophy, 8 titoli di divisione e 1 Victoria Cup. Tra le loro fila, tra il 1996 e il 1999, ha militato anche Wayne Gretzky, il miglior marcatore nella storia della NHL, con 2857 punti, e considerato il miglior giocatore nella storia della lega. Gretzky è stato l’ultimo giocatore a cui è stato concesso di entrare prematuramente nella Hall of Fame di Hockey, senza, cioè, aspettare il periodo minimo di tre anni dall’ultimo match giocato. Inoltre, il suo numero di maglia, il 99, è stato ritirato il 6 febbraio 2000 per tutta la lega. Nessun altro giocatore potrà mai più vestire la maglia 99.

Wayne Gretzky con la divisa dei New York Rangers.
Wayne Gretzky con la divisa dei New York Rangers.
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20