Il City incassa 50 milioni di euro sul mercato senza perdere un giocatore della propria rosa. Si tratta di giocatori che erano in prestito presso altri club ed erano fuori dal progetto tecnico del Manchester City. I giocatori in questione sono Angeliño, Harrison, Nmecha e Jadon Sancho.

Il Manchester City incassa 50 milioni di euro con giocatori fuori dal progetto del club

In questa finestra di mercato il City formalizza la cessione di quattro elementi che non hanno mai fatto parte del parco giocatori di Pep Guardiola. Questa operazione porta nelle casse del Manchester City la somma di 50 milioni di euro. E sono i 18 milioni per il riscatto da parte del Lipsia dell’esterno sinistro spagnolo, Angeliño. I 12 milioni per il riscatto del Leeds di Jack Harrison. Gli 8 milioni per la cessione del tedesco Lukas Nmecha al Wolfsburg (giocatore che aveva disputato la sua ultima stagione nell’Anderlecht). A questi 38 milioni vanno aggiunti i 12 milioni che ha fatto fruttare la cessione per 90 milioni di Jadon Sancho dal Borussia Dortmund al Manchester United. In questo caso i citizens hanno esercitato il diritto del contributo di solidarietà per la formazione del giocatore. Il nazionale inglese aveva iniziato a muovere i primi passi su un campo di football, proprio con la maglia del City.

Il City Football Group ha in mano altre 5 società di calcio in giro per il Mondo

Il City Football Group è una holding che ha l’obiettivo di supervisionare lo sviluppo e la creazione di una rete di società e progetti calcistici sparsi per il globo terrestre. Sono queste le ragioni per cui, in pochi anni, la compagnia controllata quasi interamente dall’Abu Dhabi United Group (un fondo d’investimenti saudita) acquista alcune società di calcio in giro per il mondo. Si tratta delle squadre del New York City Fc (Major League Soccer). Melbourne City (Premier League Australia). Girona (Segunda division Spagna). Club Atletico Torque (Seconda Divisione uruguaiana). Sichuan Jiuniu, club militante nella League Two cinese. In più la CFG ha il controllo del 20% di un club della J-League giapponese, il Yokohama F. Marinos.

Il valore del City Football Group

Ad oggi il valore assoluto del City Football Group, che vanta la partnership con Cina Media Capital Holdings, la principale compagnia cinese che opera nel campo dell’intrattenimento sportivo on demand, è di 2,8 miliardi di euro. Dunque, considerando che la società di riferimento dell’intero gruppo è il Manchester City, non è difficile ipotizzare da dove provengono tutte quelle sterline che il club di Pep Guardiola spende per ogni sessione di mercato estiva o invernale che sia.

Il City incassa 50 milioni senza vendere un giocatore: vediamo i colpi effettuati nei precedenti anni

I Citizens non sono nuovi a colpi di mercato di questo genere. Ricordiamo alcune operazioni eseguite nelle precedenti stagioni. Per esempio in molti ricorderanno la cessione di Brahim Diaz al Real Madrid (valore 17 milioni). Poi, per restare nel nostro campionato, ricordiamo le cessioni all’Udinese di Fofana (3,5 mln di euro). Il prestito Ntcham al Genoa, venduto poi successivamente per 5 milioni di euro al Celtic. I giocatori che sono stati di proprietà del City, ma non sono mai stati dei veri punti di forza dei citizens sono molti. Nel tempo questi giocatori hanno comunque portato nelle casse del presidente Mansour una palata di sterline. Ihenacho per esempio, che era stato acquistato dalla Taye Accademy per qualche milione di sterline e poi stato venduto per 25 milioni di euro al Leicester City. Ricordiamo poi il portiere Angus Gunn, che non ha mai fatto alcuna presenza con il City ed è stato venduto al Southampton per una cifra vicina ai 12 milioni.

I giocatori del Manchester City che hanno girato per l’Europa

Ci sono poi giocatori che il City ha prelevato da una squadra e poi li ha spediti per anni a giocare in mezza Europa. Un esempio è il turco Enes Ünal, prelevato dal Bursaspor che poi ha giocato nel Genk, Nac Breda, Twente, fino ad essere acquistato dal Villareal nella stagione 2017/18, per 14 milioni di euro (ora il giocatore è al Getafe). Un altro esempio è il difensore belga Denayer, acquistato nella stagione 2013/14 per 275.000 sterline, poi prestato per anni al Celtic, Galatasaray, Sunderland e ceduto definitivamente al Lione per 10 milioni di euro, nella stagione 2018/19. Altri giocatori poi acquistati dal Manchester e praticamente mai scesi in campo con la maglia dei citizens sono: l’ex Stoccarda Pablo Maffeo, ora al Maiorca (venduto per 9 milioni di euro) e i giocatori Rony Lopes (12 mln) e Karim Rekik (5 mln) del Siviglia.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20