Civitanova Campione d’Europa, annientato lo Zenit per 1-3

Kazan-Civitanova (25-16, 15-25, 12-25,  19-25 )

A Berlino più precisamente nello stadio Max-Schmeling-Halle, impianto da 12000 posti, si è disputata la Finale di Champions League di Volley maschile, si sono sfidate Zenit Kazan e Cucina Lube Civitanova. Le due squadre sono arrivate fino a questo punto battendo in semifinale rispettivamente Perugia e Bełchatów. Questo match è la rivincita della finale dell’anno scorso. Kazan ha vinto le ultime quattro edizioni della Champions League. Civitanova Campione d’Europa. Primo set dominato dai Russi, poi la partita è stata ribalta dalla compagine marchigiana.

Primo set Kazan-Civitanova

E’ partito molto forte il Kazan che si è subito portato sul 7-2 dopo appena 5 minuti. Civitanova ha fatto fatica ad entrare in gara, ha avuto un leggero moto d’orgoglio che l’ha portata 16-12. Poi sono riusciti i Russi che hanno concesso ai marchigiani solamente 4 punti, vincendo il set in scioltezza. Sono stati determinanti i due schiacciatori che hanno messo in grossa difficolta la squadra italiana.

Secondo set

Il secondo set è stato inizialmente combattuto, un continuare a rincorrersi delle due squadre, con un parziale dopo 5 minuti di 4-3. Civitanova in un buonissimo momento, passando in vantaggio per 8-13. Ottime le prestazione in questa pare di match di Simon e Leal, con le loro battute e schiacciate, ma a soprattutto Stankovic con i suoi muri. Set vinto da Civitanova

Terzo set Kazan-Civitanova

Terzo Set che continua con lo stesso spartito del secondo set. Civitanova è in palla con le sue schiacciate e i suoi muri sta annientando il Kazan. Ha raggiunto a meta ser il 7-14. Giocate spettacoli di Civitanova, il migliore di questo set è stato Leal che con i suoi ace e schiacciate ha dato parecchia fiducia ai propri compagni. La squadra russa è parsa in bambola, non si è ancora ripresa dopo lo scorso set. Set vinto da Civitanova

Quarto set

Ottimo inizio dei marchigiani, che si sono portati sul 2-4. Si registrano gli 8 punti di Juantorena, Leggero infortunio di Sokolov, che ha preso una storta. Ma il giocatore bulgaro ha stretto i denti e ha deciso di continuare a giocare. Civitanova ha murato in maniera impeccabile, ha concesso veramente poco ai russi. E’ riuscita a portarsi sul 8-16. Si è rifatta vedere lo Zenit che ha recuperato guadagnando 8 punti di fila. Punto decisivo segnato da Sokolov  Fine partita Civitanova ha vinto 1-3.

🏆 Siamo Campioni d’Europa
🔥 Siamo noi i Campioni d’Europa siamo noi‼️
💪🏻 Siamo i più forti d’Europa🔝
.#noisiamolube #finoallultimopunto #convoi #WMHA #campioniditalia #lubevolley #civitanovamarche #clvolleym #superfinalsberlin #volleyball #championsleague pic.twitter.com/XDA7SPJHXc— A.S. Volley Lube Civitanova (@VolleyLube) 18 maggio 2019


Finale Volley Femminile

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.