Remco Evenepel
Impresa del 19enne belga

Il 19enne belga attacca sul Murgil insieme a Skujns. Poi stacca il lettone e va a vincere in solitaria la Clasica di San Sebastian 2019

Clasica San Sebastian 2019 (222,7 km)

Impresa storica di Remco Evenepoel. Il 19enne belga diventa il terzo più giovane vincitore della Clasica di San Sebastian, attaccando sul Murgil insieme a Skujns. Poi stacca il lettone e si invola da solo verso il traguardo. Secondo posto per Greg Van Avermaet, terzo Mark Hirsh

Partenza con il botto per la Clasica di San Sebastian 2019. Già nei primi chilometri si ritirano Daniel Oss, Steff Cras, e sopratutto il grande favorito di giornata, Julian Alaphilippe. Partono in fuga Felix Großschartner , Josef Černý, Grega Bole, Markel Irizar, Koen Bouwman, Ángel Madrazo, Cyril Lemoine e Fernando Barceló

Il gruppo li insegue a circa 3′ di distacco, con la Movistar che importa il ritmo della corsa. Jon Irisarri rientra nel frattempo sui battistrada, grazie ad un inseguimento lungo quasi 30 km. Ai 70 dall’arrivo si ritira De La Cruz del Team Ineos. Il distacco si stabilizza intorno ai 4′, sempre con i Movistar a tirare il plotone

I battistrada attaccano la salita di Jaizkbel con 4′ di vantaggio, ma durante l’ascesa sono molti i corridori che perdono contatto. Ma allo scollinamento gli inseguitori rientrano sulla testa della corsa, ritrovano l’accordo. Il lavoro della Movistar però inizia a dare i suoi frutti, con la fuga che vede ridursi il vantaggio sotto i 3′

Intanto l’alto ritmo in gruppo causa altre vittime illustri, come il fresco vincitore del Tour, Egan Bernal, che perde contatto ai piedi dell’Erlaitz insieme ad Adam Yates. Davanti c’è invece l’attacco di Barceló, ma il gruppo è ormai a solo 1′. Anche Mikel Landa perde le ruote del plotone, ma il capitano della Movistar è Alejandro Valverde

Il basco della Movistar rientra in discesa, mentre Barceló viaggia con soli 50” sul gruppo. Landa si porta in testa a tirare, e il suo ritmo mette alla frusta il gruppo, oltre a chiudere il gap con l’ultimo fuggitivo di giornata. Provano ad allungare Omar Fraile e Rui Costa, ma il ritmo dei Movistar è troppo alto per pensare di guadagnare terreno

Ultimi 30 km con il gruppo compatto, e con un chiaro favorito, il campione del mondo Alejandro Valverde. Tutto si deciderà sulla salita del Murgil, con lo scollinamento posto a 10 km dalla conclusione. Sulla salita di Murgil cominciano gli scatti, con Skujns e Evenepoel che tentano l’allungo

Ma la Movistar, e in particolare Amador, non lasciano più di 10” alla coppa di attaccanti. Grande selezione in gruppo, con soli 20 corridori rimasti all’inseguimento di Evenepoel e Skujns ai -15 km, che nel frattempo hanno guadagnato 30”

Arrivano in testa al gruppo anche gli Astana, che vanno ad aiutare i Movistar a riprendere la coppia di attaccanti, la cui azione inizia a prendere consistenza. Prosegue l’azione dei due, che ai 10 dall’arrivo mantengono 40” sugli inseguitori, sempre guidati da Astana e Movistar

Si stacca Amador, che termina il suo lavoro in testa al gruppo. Ma è straordinaria l’azione di Skujns e sopratutto Evenepoel, che continuano a guadagnare secondi, 44” ai 9 dalla fine. Resta da solo Valverde, ora tocca agli Astana incaricarsi da sola dell’inseguimento

Attacca quindi Valverde, seguito da Konrad, Enric Mas, Michael Woods e Greg Van Avermaet. Contrattacca Konrad, ma il gruppo resta compatto. Davanti Evenepoel saluta la compagnia di Skujns e va via da solo sulle rampe finali del Murgil. Esce dal gruppo Dombrovski della Education First, mentre in cima al GPM il giovane belga scollina con 40” sull’americano

Esplode la corsa nel gruppo, con vari attacchi di Woods, Van Avermaet e Konrad, ma nessuno riesce a fare la differenza. Evenepoel si lancia quindi in discesa, la Clasica di San Sebastian 2019 potrebbe finire nelle mani del giovanissimo talento belga. Non trovano l’accordo alle spalle del corridore della Deceuninck, che ai 5 dalla conclusione mantiene 35” sugli inseguitori

Finisce la discesa per Evenepoel, mancano 3 km alla vittoria per il 19enne della Deceuninck , che negli ultimi chilometri ha addirittura guadagnato 5” sul gruppetto inseguitori. Non lo riprendono più, Remco Evenepoel vince la Clasica di San Sebastian 2019

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.