fbpx
Novembre30 , 2021

Colpo del Sassuolo al 94′, cade ancora la Juventus

Related

Max Verstappen: motore nuovo si o no?

Motore nuovo o non motore nuovo: questo è il...

Gp Arabia Saudita: orari e dove vederlo

Il Gp d'Arabia Saudita è il penultimo appuntamento del...

Ferrari con Oreca: GT3 alla francese

Ferrari crede sempre più nell'endurance: dopo la Hypercar, la...

Hellas Verona vs Cagliari: pronostico e possibili formazioni

Oggi, martedì 30 novembre, il Cagliari cercherà di porre...

Share

Davide che batte Golia. Grosso colpo del Sassuolo all’Allianz Stadium di Torino, dove i neroverdi battono la Juventus per 1-2 al 94′ grazie ad una perla di Maxime Lopez. Inizialmente il Sassuolo aveva trovato il vantaggio a fine primo tempo con Frattesi e al 75′ McKennie aveva riagguantato il pareggio. Per i bianconeri la situazione è sempre più difficile.

Quali sono state le scelte dei tecnici?

4-4-2 per Massimiliano Allegri che decide di attuare un piccolo turnover.
In porta Perin e la linea difensiva vede all’opera Danilo, Bonucci, De Ligt e De Sciglio. Chiesa, McKennie, Locatelli e Rabiot a centrocampo e tandem con Dybala e Morata.
4-2-3-1 per Dionisi. Consigli tra i pali. Muldur, Ayhan, Ferrari e Rogerio formano la difesa. In mediana spazio a Lopez e Frattesi con Traorè trequartista. Berardi, Defrel e Raspadori completano la formazione neroverde.
Arbitra il direttore di gara Sacchi, si gioca all’Allianz Stadium di Torino.

Colpo del Sassuolo al 94′, vittoria meritata

A dire il vero l’inizio di partita aveva visto una Juventus super aggressiva e intensa. Eppure la Juventus crea pochissime palle gol e intanto il Sassuolo viene fuori con grande forza. La squadra di Dionisi fa girare palla con grande facilità e di fatto costringe la Juventus ad un torero. La Juventus col passare dei minuti si spegne, l’ultima luce è il palo di Dybala al 37′. Allo scadere arriva meritato il gol di Frattesi. Nella ripresa la Juventus prova a creare, ma il “non-calcio” di Massimiliano Allegri prende il sopravvento. Il Sassuolo si diverte e tiene sotto controllo la partita con facilità. I bianconeri poi trovano il pareggio con McKennie, ma la reazione non c’è. Sarà poi lo stesso americano a condannare la Vecchia Signora lasciando libero Lopez al 94′. Nel finale fischi verso i bianconeri.

Barcellona-Koeman: fine della storia
Lazio-Fiorentina 1-0

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20