Conferenza pre Napoli-Roma

Paulo Fonseca, ha rilasciato importanti dichiarazioni nella conferenza pre Napoli-Roma. Il tecnico giallorosso ha sciolto gli ultimi dubbi in vista delle formazione titolare di domani. La partita si giocherà allo stadio San Paolo di Napoli, con calcio d’inizio alle ore 20:45.

Una gara che contrappone due squadre con lo stesso obiettivo. Sia Napoli che Roma hanno l’obbligo di tornare in Champions League ma anche di non escludere la possibilità di conquistare il tricolore.

Conferenza pre Napoli-Roma: Dzeko titolare?

Ha parlato così Fonseca, in merito alla presenza del bosniaco dall’inizio. Ricordiamo che l’attaccante ha saltato le ultime partite a causa di positività al coronavirus: “Dzeko giocherà, è pronto per domani“.

Un ritorno importante per la Roma che ritrova il suo perno offensivo. Da vedere se il bosniaco, già in campo per 30 minuti contro il Cluj, sarà in forma partita. Sono tre i gol che il numero nove giallorosso ha messo a segno in campionato.

Emergenza in difesa

Avevano riportato affaticamenti muscolari sia Mancini che Ibanez. Per precauzione il tecnico li aveva esclusi dalla trasferta in Romania. Fonseca ha chiarito la situazione in difesa per la gara di domani: ” Mancini e Ibanez si sono allenati oggi, abbiamo grandi possibilità di averli con noi domani“.

Al loro fianco non ci sarà Smalling, ancora alle prese con un terribile fastido al ginocchio. Fonseca quindi schiererà Cristante come terzo centrale.

Sui singoli

Uno dei punti di forza di questa Roma sono i singoli. Pedro, Veretout e Mhkitaryan sono i tre titolari inamovibili di questa squadra.

Questo il pensiero di Fonseca sui tre perni della squadra: ” Pedro e Mhkitaryan mi sembrano due ragazzini che hanno iniziato a giocare adesso a calcio, hanno sempre un grande atteggiamento“.

In grande forma l’armeno, reduce da 5 gol nelle ultime 3 partite tra campionato e coppa. Su Veretout: ” Per noi è fondamentale, ha caratteristiche uniche. Anche se qui nessuno è insostituibile“.

Sul Napoli

Proprio il Napoli, fu l’ultima squadra in campionato a battere la Roma di Fonseca. Da quel momento, per la Roma sono arrivati solo risultati positivi (16). L’ultima volta fu fatale un gol di Insigne a giro, per sancire il 2-1 finale.

Non cambieremo molto modo di giocare, vogliamo essere quelli visti col Parma. Ho guardato tutte le loro partite, sono forti e coraggiosi. Mi aspetto una gara difficile perché quando hanno perso non meritavano di farlo“.

Leggi anche: Napoli-Roma: probabili formazioni

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20