fbpx
Ottobre27 , 2021

Conferenza pre Rijeka-Napoli: le parole di Gattuso

Related

Leicester City-Brighton & Hove Albion: pronostico e formazioni

Il Leicester City ospita Brighton & Hove Albion nel...

Burnley vs Tottenham Hotspur: pronostico e possibili formazioni

Burnley e Tottenham Hotspur mireranno entrambi a mettere da...

Sesta giornata Eurolega 2021/22: primo stop per Milano

Dopo cinque vittorie consecutive,l'Olimpia Milano incappa nel primo stop...

NFL, Week 8 – La preview di Packers – Cardinals

L'ottava settimana di NFL si apre con una sfida...

Spezia-Genoa- 1-1: i padroni di casa mostrano i muscoli ma non basta

Oggi 26 Ottobre 2021 nello Stadio Alberto Picco alle...

Share

In vista della partita di domani sera, oggi si è svolta la consueta conferenza pre Rijeka-Napoli. Il calcio d’inizio è previsto per le ore 18:55 di giovedì 5 novembre.

A parlare è stato ovviamente il tecnico del Napoli, Gennaro Gattuso che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai giornalisti presenti.

Conferenza pre Rijeka-Napoli: che gara sarà?

Noi non dobbiamo capire. Loro giocano 5-3-2, 3 anni fa qui ci ho perso ma la squadra era diversa, quest’anno sa difendere bene, avremo poco spazio e l’abbiamo già visto. Noi dovremo giocare il nostro calcio” queste le parole del tecnico.

Gattuso che poi critica le analisi fatte sul Napoli in merito alle prestazioni: “Io non sono d’accordo con le analisi, con l’AZ abbiamo comandato il gioco per 90 minuti, poi è vero non siamo stati così veloci negli ultimi 30 minuti, poi col Sassuolo non so che partita l’Italia abbia visto, abbiamo avuto sette palle gol, il Sassuolo non ha creato nulla e non è facile. Noi dobbiamo continuare così, con qualche soluzione diversa, mettere i giocatori nelle condizioni giuste, ma la strada è corretta! Pensiamo a domani, avremo poco spazio ancora una volta“.

Ricordo di Rijeka

Gattuso affronterà per la seconda volta il Rijeka dopo averlo incontrato ai tempi in cui allenava il Milan. In quell’occasione, Gattuso perse la sua prima partita europea. Risultato che non danneggiò i rossoneri, già qualificati.

Non ho un bellissimo ricordo, era la mia prima gara europea col Milan, c’era una bellissima atmosfera, ho rivisto anche la gara col Real Sociedad e c’era grande atmosfera, sembra una vita fa ma erano 20 giorni fa. Giocare in Europa è difficile, partite facili non ce ne sono più. L’abbiamo preparata, sappiamo cosa ci aspetta, pochissimo spazio,noi siamo convinti che non sarà facile e ci sarà bisogno del vero Napoli“.

Un augurio a Maradona

Infine, il tecnico azzurro ha voluto esprimere un pensiero per Diego Armando Maradona, operato solo poche ore fa per un’ematoma al cervello.

La leggenda del calcio, ha compiuto 60 anni la scorsa settimana: “Gli avevo fatto gli auguri per i 60 anni, che dire.. lo aspettiamo a braccia aperte, non solo a Napoli ma tutti gli italiani e non solo. Lo aspettiamo a Castel Volturno. Gli auguriamo il meglio, ma lui è forte, ne ha passate tante, un grande in bocca al lupo! Lo aspettiamo da noi, dove ha scritto la storia“.

Leggi anche: Rijeka-Napoli: probabili formazioni

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20