Copa America 2019. Il Brasile piega 3-0 la Bolivia nell’incontro inaugurale

Dopo sessantanove anni, per festeggiare il centennale della prima vittoria nella Copa America, la Seleçao del Brasile ritorna ad indossare la maglia bianca. L’ultima volta era successo nel famoso giorno del Maracanazo, quando nel 1950, la favolosa squadra brasiliana, comandata dal trainer Flavio Costa, perse la finale mondiale contro l’Uruguay di Ghiggia e Schiaffino.

Ora il Brasile del c.t. Tite, per superare le ultime delusioni subite nei Mondiali e Copa America, spera di riportare a casa un trofeo continentale che manca dalla bacheca della Federazione brasiliana da dodici anni, quando in Venezuela, il Brasile di Carlos Dunga andò a conquistarsi il massimo alloro sudamericano.

La gara di esordio

La prima partita di questa Copa America 2019 si gioca nel complesso del Morumbi di San Paolo. Il c.t. della selezione brasiliana, Tite, manda in campo una formazione di stampo offensivo, con David Neres e Richarlison sulle ali, con al centro la punta di movimento Firmino e una linea di centrocampo formata da Casemiro, Fernadinho e Coutinho. 

I primi minuti per i padroni di casa sono arrembanti, ma con il passare dei minuti la manovra dei brasiliani si affievolisce e la prima frazione di gioco si chiude tra i fischi del pubblico paulista. In avvio di ripresa il Brasile spacca la partita. Al 50′ il var assegna ai padroni di casa un penalty per un fallo di mano del centrale Jusino e Coutinho, con un destro incrociato, trasforma la massima punizione a proprio favore. Passano tre minuti e Firmino pescato da Richarlison, uno dei più brillanti nei novanta minuti, porge sulla zucca di Coutinho (suo ex compagno di reparto nel Liverpool), un pallone semplice da depositare nella rete di Carlos Lampe per il momentaneo 2-0. La partita finisce con il suggello di Everton, appena entrato al posto del giocatore dell’Ajax, David Neres, che all’85, con una pennellata dal limite dell’area, buca per la terza volta l’incolpevole portiere boliviano Lampe. Per la compagine di Tite è una vittoria di buon auspicio. In tutte e quattro le precedenti manifestazioni disputatesi in Brasile, i brasiliani hanno sempre conquistato il massimo alloro.

Il tabellino di Brasile-Bolivia

Brasile (4-3-3): Alisson; Dani Alves, Marquinos, Thiago Silva, Filipe Luis; Casemiro, Fernandinho, Coutinho; David Neres (81′ Everton), Firmino (65′ Gabriel Jesus), Richarlison (83′ Willian). All. Tite.

Bolivia (4-4-1-1): Lampe; Ibanez, Haquin, Jusino, Bejarano; Saavedra (64′ Leonardo Vaca), Justiniano, Saucedo (56′ Wayar), Chumacero; Castro (75′ Ramiro Vaca); Moreno. All. Eduardo Villegas.

Reti: Coutinho su rigore (47′), Coutinho (50′), Everton (85′).

Arbitro: Nestor Pintana (Argentina).

Ammoniti: Saucedo (20′), Coutinho (67′).


Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.