DI fronte ai casi di Coranavirus che stanno investendo anche gli eventi sportivi, il numero uno del CONI, Giovanni Malagò, si è così espresso:”Sono in contatto con le autorità che hanno la responsabilità, il diritto e il dovere di prendere iniziative e precauzioni. Se un Sindaco, un presidente di Regione , un ministro fa un’ordinanza lo sport si deve allineare, non ci sono dubbi”

Sono in contatto costante con il ministro Spadafora, se ci sono competizioni in un luogo dove ci sono questi casi, lo sport non può esserci, per ovvi motivi. Per quanto riguarda le competizioni sportive, al momento sono tutte confermate, a meno che non ci siano ordinanze da parte delle autorità che hanno vietato non la competizione sportiva ma tutto quanto”.

Sulla possibilità di rinviare anche le Olimpiadi di Tokjo 2020:”Se si può fare altro? Su questo argomento parlano tutti, io penso che è meglio far parlare chi è competente. Giochi di Tokjo a rischio? Sono un rappresentante del CIO, ci parlo tutti i giorni. Al momento non ci sono controindicazioni che ci sono problemi per le Olimpiadi”.

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.