cosenza-cittadella 2020

Alla vigilia di Cosenza – Pordenone, gara della XIX giornata di Serie B in programma allo stadio San Vito Sabato 23 Gennaio 2021 alle ore 14:

“Problema numerico a centrocampo? Siamo in piena emergenza, questa settimana abbiamo lavorato molto per ovviare a questa situazione. Devo valutare bene alcune cose. Mercato? Il direttore sportivo sta facendo un lavoro molto minuzioso, è vero che siamo in emergenza a centrocampo ma il mercato in questo momento non è semplice perchè la concorrenza si fa alta. Non ci si può buttare ed accontentarsi, soprattutto adesso quindi si devono fare scelte giuste”.

Tremolada?E’ normale che non abbia tutta la gara nelle gambe, dovrà essere bravo a gestire determinate situazioni. Sappiamo che potrà dare fino ad un certo punto quindi dobbiamo essere bravi anche a livello tattico per centellinare le forze. Dovremo essere bravi ed attenti in ogni minimo particolare, non dobbiamo sbagliare nulla”.

“Scelte del mercato estivo sbagliate? Le scelte sono assolutamente condivise, si costruisce insieme una squadra. Ovviamente non tutti gli acquisti possono rendere nel modo migliore ma comunque metto davanti tutto quello che i ragazzi stanno facendo a livello di impegno. E’ normale che qualche elemento non riesca ad esprimersi al meglio, non perchè non sia di valore ma forse anche per colpa mia”.

“Gioia casalinga ai tifosi? Non sono scaramantico ma credo molto nella positività e negatività delle cose. Bisogna essere positivi, attraverso la mentalità dobbiamo ottenere i risultati. Bisogna anche essere pratici e sfruttare gli episodi. Domani Cosenza – Pordenone sarà una gara in cui bisogna stare molto attenti, le due squadre si conoscono quindi dobbiamo rispondere colpo su colpo. A noi piace giocare a calcio ma quando serve bisogna anche giocare una palla sporca. Domani voglio vedere lottare i ragazzi”.

“Fattore campo? Ho sempre associato il San Vito alla vittoria, nella mia carriera calcistica ma anche di allenatore. Vorrei che ritornasse ad essere questo. Fuori casa facciamo sempre ottime gare mentre in casa non ancora e questo mi da fastidio. Per iniziare una scalata, voglio che il San Vito sia la nostra arma in più”.

“Come stanno i ragazzi? Sono molto attenti, quando sei in emergenza ti devi stringere. In questa settimana ho parlato molto per quanto riguarda l’attenzione, dobbiamo davvero tirare fuori qualcosa in più in questo momento. Domani è una gara importante per noi, voglio 11 lupi affamati”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20