Il derby lombardo si chiude con la vittoria dei brianzoli. Ci pensa Barillà dopo un quarto d’ora di gara a sbloccare la gara. I padroni di casa ci provano, soprattutto nella ripresa e sfiorano più volte il gol. Alla fine un errore di Zortea permette a Frattesi di posare la pietra tombale su Cremonese-Monza.

Quali scelte hanno fatto i tecnici?

Bisoli conferma il 4-3-3. C’è Volpe in porta, ormai titolare fisso. Bianchetti, Terranova, Fiordaliso e Valeri in difesa. A centrocampo spazio a Gustafson, Castagnetti e Valzania. In avanti Pinato, Celar e Ciofani.
Risponde Brocchi con il 4-3-3. Di Gregorio tra i pali, con la difesa formata da Donati, Bellusci, Bettella e Carlos Augusto. In cabina di regia c’è Fossati, con Armellino e Barillà a completare il reparto di metà campo. Attacco affidato a D’Errico, Gytkjaer e Mota.
Arbitra il direttore di gara Matteo Marchetti.

Cremonese-Monza: primo tempo

Ritmi molto alti da entrambe le parti fin dai primi minuti. Tuttavia è il Monza ad essere più propositivo, complice anche il baricentro basso della Cremonese. Gli opsiti trovano il meritato vantaggio al 14′ con Barillà, mandato in porta dall’ottimo lavoro di Gytkjaer, uscito vincitore da una lotta con Terranova. Da solo davanti a Volpe non può sbagliare. Prima rete in campionato per il centrocampista. Dopo la rete però arriva una brutta notizia per Brocchi. Si fa male Bellusci, sostituito prontamente da Scaglia. Col passare del tempo la gara comincia a farsi meno tecnica e si sposta più sul fisico. I brianzoli amministrano con relativa facilità, complice anche una Cremonese mai seriamente pericolosa. La prima frazione si chiude infine sullo 0-1.

Cremonese-Monza: secondo tempo

Girandola di cambi al rientro sul rettangolo di gioco. Nella Cremonese lascia il campo Castagnetti, al suo posto entra Zortea. Il neo entrato si sistema sull’esterno della difesa, Valeri scala a metà campo. Tre cambi invece nel Monza: Barberis, Maric e Marin al posto di Fossati, Gytkjaer e Marin. Cinque minuti dopo la ripresa e Barillà sciupa una buona occasione di testa dopo l’ottimo servizio di Donati. Qualche minuto dopo Marin prova il sinistro dopo aver tagliato il campo con un suo movimento a rientrare. Il suo sinistro termina tra le braccia sicure di Volpe. Risponde la Cremonese al 58′: ottimo cross di Zorte e girata di Ciofani che termina fuori di poco. Prende coraggio la Cremonese, che si rende nuovamente pericolosa con Pinato, servito ancora da un ottimo Zortea. Molto attento Di Gegorio, che salva i brianzoli. Poi Bianhetti spara alto al limite dell’area piccola al 64′.

Ultimi venti minuti di Cremonese-Monza

Per niente soddisfatto Brocchi dell’atteggiamento dei suoi, che richiama in continuazione. Bisoli inserisce Gaetano per Fiordaliso al 70′. Il trequartista scuola Napoli si rende protagonista immediatamente con una conclusione dal limite controllata agevolmente da Di Gregorio. Risponde il Monza con Marin, che entra in area e calcia trovando la risposta di Volpe. Arriva l’ultimo cambio nel Monza al 73′: Frattesi per Armellino. Tre minuti dopo Zortea commette un errore terribile, facendosi rubare il pallone da Maric sulla linea di fonda campo. La palla arriva a Frattesi, che deve solo depositare in rete. Prova il tutto per tutto Bisoli: Ceravolo per Gustafson all’84’. I padroni di casa sfiorano il vantaggio all’85’ con un colpo di testa di Ciofani che termina alto. Non perfetto Di Gregorio nell’uscita. Dopo tre minuti si chiude la gara. Il Monza aggancia al terzo posto SPAL e Cittadella, la Cremonese non approfitta del passo falso della Reggiana.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20