In una intervista rilasciata a A Bola, Cristiano Ronaldo è tornato sulle polemiche seguite alla sua sostituzione durante Juventus-Milan di domenica scorsa: “Nelle ultime tre settimane sono stato limitato. Non ci sono state polemiche. È vero che non mi piace essere sostituito. Ho cercato di aiutare la Juventus anche giocando infortunato e sono stato sostituito. A nessuno piace, ma capisco, perché non stavo bene, dato che in queste due partite non sono al 100%. Quando si tratta di criticare me stesso, lo faccio perché so che c’è molto in palio. L’inter stava facendo molta pressione sulla Juventus e sapevamo che se non avessimo vinto una delle due partite saremmo potuto scendere al secondo posto. Con il Portogallo dovevamo vincere queste due partite altrimenti eravamo fuori. Non ho mai avuto grandi infortuni. Gioco 50/60 partite l’anno, ma qualche volta un imprevisto può capitare. Quello che ho adesso è un dolore che non mi permetto di essere al 100%. Sapete che non parlo molto con la stampa, ma dovete sempre mettere in mezzo uno tra me e l’allenatore per fare polemica. Con la Juventus abbiamo vinto e siamo primi, con il Portogallo ci siamo qualificati a Euro 2020. Ora posso pensare di tornare presto al 100%”

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.