Oggi 3 Giugno 2021 nella quinta tappa ciclistica vince al Critérium du Dauphiné il corridore Geraint Thomas davanti a Sonny Colbrelli. Lukas Pöstlberger ha mantenuto il suo vantaggio di un secondo nella classifica generale. Il Critérium du Dauphiné è una corsa a tappe maschile di ciclismo su strada che si svolge annualmente nella provincia storica del Delfinato, nel sud-est della Francia. Si corre nell’arco di una settimana ed inizia in genere tre settimane prima del Tour de France.


Giro d’Italia Milano: Egan Bernal vince la Corsa Rosa


Critérium du Dauphiné: una vittoria inseguita in solitaria

Geraint Thomas (Ineos-Grenadiers) ha ottenuto una vittoria nella quinta tappa del Critérium du Dauphiné 2021, tenendo Sonny Colbrelli (Bahrain-Victorious) con un margine più ristretto. Lanciando un attacco a sorpresa su una svolta di 180 gradi a 1 chilometro dall’arrivo, Thomas ha effettuato una spinta enorme che ha ribaltato quella che sembrava essere una distanza sufficiente tra lui e l’intero gruppo per agguantare la vittoria.

Thomas ha corso da solo per la maggior parte dei 900 metri e stava quasi festeggiando prima del solito quando Colbrelli ha cercato di passare sotto e davanti a Thomas con un lancio di bici proprio sulla linea. L’italiano è arrivato a pochi centimetri da un’altra vittoria di tappa. Colbrelli ha vinto la terza tappa e si è classificato al secondo posto tre volte durante il Critérium du Dauphiné 2021. Con la vittoria, Thomas ha segnato 10 secondi di bonus ed è passato dall’ottavo al sesto posto della classifica generale.

Critérium du Dauphiné: sintesi 5 tappa

La seconda metà della tappa di 175,4 chilometri iniziata a Saint-Chamond ha caratterizzato cinque salite, l’ultima delle quali ha offerto una ripida salita di 1 km in media del 12 percento con picchi più ripidi a quasi il 20 percento. Il vincitore del Giro delle Fiandre 2021 Kasper Asgreen (Deceuninck-Quick-Step) era in pausa. Si è schiantato in precedenza ma si è rialzato e ha corso di nuovo. Asgreen, Tim Wellens (Lotto-Soudal) e Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) si stavano giocando dietro il compagno di squadra di Asgreen Josef Černý e il compagno di squadra di Stuyven Ryan Mullen.

I tre inseguitori non erano interessati a riportare indietro i propri compagni di squadra e, di conseguenza, sono stati assorbiti dal gruppo a meno di 50 km dal traguardo. Černý ha cercato di resistere davanti al gruppo principale, ma è stato ripreso a 43 km, proprio mentre i venti trasversali hanno frantumato il gruppo principale. Percependo disorganizzazione, Sven Erik Bystrøm (UAE-Team Emirates) ha attaccato il gruppo circa 8 km dopo mentre dietro di lui un tocco di ruote ha fatto cadere una mezza dozzina di corridori. Bahrain Victorious ha girato intorno a Colbrelli per tenerlo al sicuro e per accompagnarlo nelle ultime due salite nella speranza di fargli vincere un’altra tappa.

Fasi finali della gara

Bystrøm ha ottenuto fino a 70 secondi a 30 km dall’arrivo mentre gli inseguitori hanno corso a un ritmo veloce in formazione in fila indiana. Bystrøm è stato finalmente raccolto sull’ultima salita a 13 km dalla fine. Il texano Lawson Craddock (EF Education-Nippo) ha provato a superare da solo la cima di questa ripida salita, con solo Pierre Roland (B&B Hotels) che ha lanciato uno sfortunato inseguimento all’americano. Questo aumento di velocità è stato sufficiente per eliminare Chris Froome (Israele Start-Up Nation).

Craddock ha insistito e diverse volte sembra essere catturato negli ultimi 10 km, ma con venti favorevoli alle spalle l’americano è rimasto lontano da solo fino a 2 km dalla fine. Ineos si è ammassato in testa a 1,5 km dalla fine e ha controllato la gara in una curva di 180 gradi. Thomas ha lanciato una massiccia frecciatina fuori dal turno e immediatamente ha avuto la luce del giorno tra lui e l’intero campo. Colbrelli in maglia verde era più di una dozzina di ruote indietro e si è portato in testa con la vittoria che gli è sfuggita di mano.

Lo sprint tardivo di Colbrelli

Thomas non ha mai fatto uno sprint vero e proprio ma ha corso un fortissimo finale di 500 metri. Con il traguardo quasi sotto la ruota anteriore ha iniziato a sedersi ed è stato quasi travolto dal vento proveniente da un Colbrelli velocissimo che ha lanciato invece uno sprint ed è arrivato a pochi centimetri dalla vittoria di tappa. Ma si è dovuto arrendere allo strapotere di Thomas che con intelligenza e sfruttando bene il fisico si è imposto sugli avversari.

Pagina Twitter Critérium du Dauphiné: https://twitter.com/dauphine

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20