Il Crotone annienta il Livorno con una manita. Cinque reti per avvicinare ancora di più la promozione in Serie A. Un passo falso dello Spezia darebbe la certezza matematica della promozione che sarebbe la giusta ricompensa per l’ottima stagione dei calabresi guidati da Stroppa che torna in Serie A dopo la parentesi con il Pescara.

LA PARTITA

La prima rete dell’incontro è del Livorno però: al minuto 12 il Livorno sfrutta un errore di impostazione di Marrone che regala palla al laterale del Livorno che pesca Trovato in area da solo. Destro che batte Cordaz e porta avanti la squadra di casa.

Il gol sveglia la squadra di Stroppa che si riversa subito nella metà campo avversaria. Punto di riferimento dell’azione offensiva calabrese è Symi che è il miglior realizzatore della storia del Crotone.

La reazione del Crotone

Dal minuto 31 inizia la tempesta calabrese. Prima Zanellato pareggia; Symi firma la rete del vantaggio e Gerbo firma il 3 a 1 al minuto 40. Tre reti per i ragazzi di Stroppa in soli nove minuti. Una vera macchina di guerra.

Nella seconda frazione di gioco, gli ospiti trovano il quarto gol al 55 con l’esterno Molina. Partita chiusa che vede l’ultima rete realizzata dal Crotone su calcio di rigore. Il gol è di Symi che firma la sua personale doppietta;sono 20 gol in stagione per il nigeriano che supera Iemmello nella classifica marcatori al primo posto.

Crotone padrone del campo e della partita. Calabresi che a distanza di 2 stagioni tornano in Serie A come seconda promossa dopo il Benevento. Ottima la stagione del Crotone che però avrà pochissimo tempo per organizzare al meglio la stagione del ritorno nella massima serie del nostro calcio.

Decisivo per la promozione dei calabresi il passo falso dello Spezia che pareggia contro la Cremonese e dovrà giocarsi la promozione tramite i play-off.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20