Roy Hodgson dice basta. Dopo 45 anni di carriera in panchina, il 73enne allenatore inglese ha annunciato che lascerà la guida del Crystal Palace al termine della stagione per dedicarsi ad altro. Giunto nel 2017, ha sempre mantenuto la squadra in Premier League.

Crystal Palace: perché Roy Hogdson si ritira?

Il tecnico inglese, con un passato nel campionato italiano sulle panchine di Inter e Udinese, ha spiegato i motivi del suo ritiro nel corso della conferenza stampa di vigilia del penultimo match di campionato contro l’Arsenal: “Dopo aver allenato per circa 45 anni, ho capito che questo è il momento giusto per allontanarmi dal calcio ai massimi livelli. Queste ultime due partite saranno le ultime con il Crystal Palace. Queste ultime quattro stagioni qui hanno rappresentato un periodo particolarmente gratificante della mia vita e della mia carriera calcistica. Adesso, alla fine di un’altra stagione di successi, in cui ci siamo assicurati la permanenza in Premier League, sento che è il momento giusto per lasciare queste responsabilità. Nel corso della mia carriera ho ricevuto tanto sostegno da mia moglie e dalla mia famiglia, ho riflettuto su questa decisione per un po’ di tempo e ora credo che sia il momento giusto per prenderla in considerazione e vedere cosa mi riserverà il futuro “.

La carriera di Roy Hogdson

La sua carriera di allenatore ha inizio a 30 anni all’Halmstadt, in Svezia. Di lui si ricorda la sua esperienza all’Inter, voluto dall’allora presidente Massimo Moratti che ne apprezzò le sue capacità quando era ct della Svizzera dal 1992 al 1995. In nerazzurro arrivò in finale di Coppa Uefa del 1997, persa ai rigori contro lo Schalke e dopo la quale rassegnò le dimissioni. Nella stagione successiva passa ai Blackburn Rovers prima di tornare in nerazzurro nel 1999. Dopo Grassophers e Copenaghen, lo attende l’Udinese dove viene esonerato dopo 14 giornate nella stagione 2001/2002.

Subito dopo è alla guida di diverse Nazionali: gli Emirati Arabi, dal 2002 al 2004, la Finlandia, dal 2006 al 2007, e l’Inghilterra dal 2012 al 2016. Alla guida del suo Paese viene eliminato ai rigori dell’Italia in occasione dei quarti di finale degli Europei del 2012, e manca la qualificazione agli ottavi di finale nel Mondiale del 2014. Dopo il fallimento agli Europei del 2016, ritorna in Premier League, dove aveva allenato Fulham, Liverpool e West Bromwincj, per sostituire Frank De Boer alka guida del Crystal Palace ottenendo la salvezza per quattro stagioni consecutive.

Il Liverpool dice addio a Ray Clemence

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20