Marcatore più giovane nella storia del Monaco, il più giovane giocatore a segnare 15 reti in Champions League, vincitore della prima edizione del Trofeo Kopa e campione del mondo all’età di 19 anni. Tutto questo è Kylian Mbappé.

LE GIOVANILI

Mbappé nasce il 20 dicembre del 1998 a Bondy, che è, anche, la squadra con cui compie i primi passi nel mondo del calcio. Questo lo porta, poi, ad approdare all’accademia calcistica INF Clairefontaine, la più importante accademia calcistica francese. Alla Clairefontaine inizia ad attirare, su di se, le attenzioni dei più prestigiosi club europei. Tra questi, è il Monaco ad aggiudicarsi il giovane talento. Con le giovanili del club monegasco, Mbappé vincerà il campionato, nella stagione 2016, iniziando, anche, a essere inserito nella seconda squadra del club.

La Ligue 1 e la Champions League

Il 2 dicembre 2015, Mbappé debutta in Ligue 1 e, da quel momento, inizia a infrangere record. È, infatti, il giocatore più giovane ad aver vestito la maglia del Monaco e, il 20 febbraio 2016, diventa il più giovane marcatore del club, battendo il record di Thierry Henry. Vista la rapida ascesa del ragazzo, il Monaco gli fa firmare il suo primo contratto da professionista.

Mbappé con la divisa del Monaco
Mbappé con la divisa del Monaco

Con la divisa biancorossa, il ragazzo di Bondy esalta il mondo con le sue giocate, la sua velocità e i suoi goal, soprattutto nella stagione 2016/2017, mettendosi in mostra, anche, sul palco scenico della Champions League. A febbraio, nell’andata degli ottavi di finale, mette a segno il suo primo gol nella massima competizione europea, nell’esaltante partita persa 5-3 contro il Manchester City. Segnerà anche nella gara di ritorno, collaborando al passaggio del turno del Monaco.

L’ottavo di finale della Champions League 2016/2017 tra Monaco e Manchester City

Il francese non smette più di segnare, andando a segno anche in tutte e due le partite del doppio confronto contro il Borussia Dortmund e nel match di ritorno, delle semifinali, contro la Juventus. Al termine della stagione 2017, festeggia la vittoria del titolo nazionale francese, per poi passare, durante l’estate, al Paris Saint-Germain per 180 milioni di euro. Mbappé diventa, così, il secondo giocatore più pagato nella storia, alle spalle dell’altro acquisto record, del club parigino, dell’estate 2017 Neymar.

Mbappé approda al PSG, per 180 milioni di euro, nell'estate del 2018. Nella foto la sua esultanza virale con la maglia dei parigini
Mbappé approda al PSG, per 180 milioni di euro, nell’estate del 2018. Nella foto la sua esultanza virale con la maglia dei parigini

Al PSG arrivano le stagioni della consacrazione per il talento di Bondy. Con il club parigino, Mbappé vince 2 titoli di Francia e una Supercoppa, continuando ad attirare su di se le attenzioni di tutta Europa, soprattutto del Real Madrid. Le stagioni disputate, ad altissimi livelli, coi parigini gli valgono la vittoria, nel 2018, della prima edizione del Trofeo Kopa e il quarto posto nella classifica per il Pallone d’Oro.

LA NAZIONALE E IL MONDIALE 2018

Mbappé stupisce il mondo, anche, con la maglia della nazionale francese, con cui si mette in luce nel mondiale russo del 2018. L’attaccante del PSG contribuisce con goal e accelerazioni incredibili alla cavalcata, dei Bleus, verso la finale. È determinante, soprattutto, nell’ottavo di finale giocato contro l’Argentina, in cui realizza la doppietta che chiude la gara. Mette la sua firma, anche, nella finale contro la Croazia, diventando il secondo teenager a segnare in una finale mondiale, dopo Pelé, e laureandosi campione del mondo all’età di 19 anni.

A soli 21 anni, la carriera calcistica ha già riservato molte gioie a questo ragazzo, che viene considerato, da molti suoi colleghi calciatori, come un futuro vincitore del Pallone d’Oro. Se Mbappé continuerà a giocare a questi livelli, quel futuro Pallone d’Oro potrebbe arrivare molto presto.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20