fbpx
Ottobre19 , 2021

Damon Hill: Lewis Hamilton non ama il Gp di Monaco

Related

Venezia-Fiorentina- 1-0: i lagunari battono i viola

Oggi 18 Ottobre 2021 nello Stadio Pierluigi Penzo alle...

Lecce vs Perugia: in tv e formazioni

Lecce vs Perugia è una delle partite della nona...

Lazio – Olympique Marsiglia: in tv e formazioni

Lazio - Olympique Marsiglia è una delle partite in...

Pisa vs Pordenone (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la nona giornata della Serie B...

Honda e KTM su Quartararo: una bomba che infiamma la MotoGP

Non si ferma mai il mercato piloti. Ad accendere...

Share

Lewis Hamilton ha trionfato tre volte a Monaco e solo quattro piloti hanno conquistato più vittorie nel principato. Ma Damon Hill si chiede se ad Hamilton piaccia davvero Monaco o se invece Lewis incapperà in qualche errore. Hill ha dichiarato che il pilota della Mercedes in questa stagione non sta disputando un campionato del Mondo all’altezza delle sue aspettative.


Prove libere in Azerbaigian: la F1 scalda i motori


Damon Hill: che cosa ha detto di Lewis Hamilton?

Molti piloti ammirano un tale record di Monaco: Lewis Hamilton è stato in grado di vincere la gara tradizionale tre volte, nel 2008, 2016 e 2019. Solo quattro piloti sono stati più spesso nel palco reale: Alain Prost (quattro vittorie), Graham Hill e Michael Schumacher (5 ciascuno) e l’indimenticabile Ayrton Senna (sei vittorie). Eppure Damon Hill, campione di Formula 1 1996 e 22 volte vincitore di GP, afferma: “Non sono mai stato completamente convinto che a Lewis Hamilton piaccia davvero Monaco. Anche Nico Rosberg ha affrontato questo argomento. C’è qualcosa di molto speciale a Monaco. Per alcuni piloti, fa semplicemente clic su questo corso. Ho sentito che con Lando Norris, ad esempio, guidava brillantemente come Max Verstappen”.

Damon Hill: Lewis si lamenta troppo e lotta al minimo in pista?

Hill dice ancora: “Nel frattempo Lewis ha anche detto che voleva forzare qualcosa con la macchina. Hamilton non dice mai niente del genere. Se un Mazepin usa la forza per superarlo, va bene. Ma questo non sono parole di Lewis Hamilton. Il 60enne Hill continua: “Ho trovato abbastanza disarmonica la prestazione di Hamilton nel primo giorno di allenamento a Monaco. Non è mai entrato in quel particolare fiume di cui hai bisogno a Monaco”.

E anche fuori dalla pista non tutto ha funzionato come previsto, come spiega Hill nel podcast di F1 Nation Formula 1: “Lewis dice certe cose molto deliberatamente, gli piace provocare. Lo ha sempre fatto. Quando c’è stata la lotta interna della squadra alla Mercedes contro Nico Rosberg Lewis ha ricordato più volte che proveniva da un ambiente povero e non era cresciuto come figlio di un milionario a Monaco. Era chiaro a tutti a chi stava pensando”.

Hamilton: un pilota testardo e ambizioso

Hill conclude dicendo: “Quando Hamilton ha poi parlato in Spagna di quella che pensava fosse un’ala posteriore discutibile sull’auto di Max era ovviamente un tentativo di destabilizzare il suo giovane avversario. Peccato che Max abbia l’impressione che tra tutte le persone non si lascerà affatto prendere dal suo riserbo. Fa solo le sue cose. È impressionante per un pilota di 23 anni”. ” A Lewis invece disturbavano tre giorni di pioggia. Ogni volta che le cose non vanno secondo i piani, sembra imbarazzato e poi diventa un po’ a disagio. In questi casi aumenta la pressione sulla squadra no? Quando sento da lui che dobbiamo chiarire cosa è successo a porte chiuse, mi sembra che presto avrebbe fatto esplodere qualcuno”.

Pagina Twitter F1: https://twitter.com/f1

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20