Daniel-Ricciardo è sicuramente un buon pilota ed anche molto esperto ma questa stagione non è cominciata nel migliore dei modi. Infatti nel suo team la McLaren c’è un suo collega che lo sta triplicando, un certo Lando Norris che sia in Bahrain che ad Imola ha trovato un buon posizionamento nel finale di gara. Lo stesso Ricciardo ha detto di dover arrivare ai livelli di Norris.


Helmut Marko: ll consulente di Red Bull attacca Perez


Daniel-Ricciardo: sta attraversando un periodo di incertezza?

Daniel Ricciardo dice che ha bisogno di ingoiare il suo orgoglio per concentrarsi sui miglioramenti da fare per eguagliare Lando Norris alla McLaren. Norris è stato in ottima forma durante le prime due gare, finendo quarto in Bahrain e terzo a Imola dopo aver minacciato di prendere la pole position sabato. Mentre un tempo sul giro cancellato ha portato Norris al settimo posto sulla griglia dietro a Ricciardo, è stato chiaramente il più veloce dei due piloti per tutto il fine settimana e l’australiano dice che sta a lui vedere dove può essere migliore.

Che cosa ha detto il pilota su Norris?

Ricciardo ha detto “Norris era decisamente più veloce in gara. La parte iniziale era effettivamente Okay. Sono arrivato quinto e stavo andando bene con le intermedie. Ma poi ho iniziato a perdere l’anteriore destro e il mio ritmo è calato parecchio. In quella seconda fase sugli intermedi non sono stato veloce. Per la ripartenza pensavo che ci sarebbe stata una partenza da fermo, quindi abbiamo messo le soft. Ho provato a fare attenzione alla gomma ma gli altri hanno continuato a staccarsi. Ho iniziato a spingere e stavo davvero lottando. Sicuramente ho molto da imparare e molto da migliorare. Lando ha ottenuto un podio e ha fatto una bella gara. Questo è incoraggiante. Sono decisamente in una mentalità produttiva e non in una mentalità sconfitta. Vedo sicuramente gli aspetti positivi e anche per la squadra. Nella seconda gara ottenere un podio è già un buon inizio”.

Daniel-Ricciardo: un pilota saggio e con le idee chiare

La squadra gli ha chiesto di spostarsi davanti a Norris per vedere il vero ritmo del britannico, e Ricciardo non ha potuto rispondere. “Ho fatto abbastanza giri per provare a mostrare il mio ritmo. Inizialmente non era male e una volta che la pista ha iniziato ad asciugarsi un po’ ho perso la gomma anteriore destra. Ha iniziato a crescere ed è stato allora che ho sentito di non essere in grado di andare più veloce. La squadra ha chiamato e in questo momento devo accettarlo perché non sono stato abbastanza veloce. Se lo fossi stato mi sarei tirato indietro quindi non voglio lasciare che il mio orgoglio e il mio ego si intromettano. Impara solo dalla sua gara, impara da quello che stanno facendo meglio e falla finita”.

Pagina twitter F1: https://twitter.com/F1

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20