David Abraham

Il capitano dell’Eintracht Francoforte David Abraham ha giocato la sua ultima partita in Bundesliga alla 16a giornata della stagione 2020/21. La sfida della sedicesima giornata del Francoforte con lo Schalke è stata la 185esima presenza di Abraham in una carriera in Bundesliga iniziata all’Hoffenheim otto anni fa.

David Abraham: perché lascia la Bundesliga?

Nel gennaio 2013, ho giocato la mia prima partita in Germania per l’Hoffenheim, a Francoforte“, ha ricordato Abraham in un’intervista alla rivista kicker. “Ricordo di aver guardato i tifosi e lo sfondo dalla panchina – è stato incredibile, incredibile. I tifosi hanno creato un’atmosfera reale e sono rimasti dietro la loro squadra per l’intera partita. È stato allora che ho pensato:” Cavolo, sarebbe bello giocare per l’Eintracht un giorno “. Due anni e mezzo dopo, è arrivata l’offerta”.

Prima della Bundesliga

Abraham aveva già giocato per l’Independiente in Argentina, gli spagnoli Gimnastic e Getafe, e il gigante svizzero Basilea, quando è passato alla Bundesliga, a 26 anni. Il difensore di Chabas aveva vinto la Coppa del Mondo FIFA U20 con l’Argentina, come così come tre tre titoli consecutivi della Swiss League e due coppe svizzere a Basilea. Dopo aver collezionato 50 presenze competitive con una maglia dell’Hoffenheim, ha avuto la possibilità di aggiungere alla sua collezione di trofei con il Francoforte. “È stata la migliore di tutti i tempi per me“, ha detto Abraham della stagione tedesca 2017/18.

I pareri dei colleghi

Raramente ho visto un giocatore con una mentalità forte come David“, ha detto l’attuale allenatore del Francoforte, Adi Hütter, prima dell’ultima chiamata alla ribalta di Abraham. “È anche impressionante che abbia ancora quel ritmo alla sua età. L’ho conosciuto come una persona molto empatica. È stato un giocatore incredibilmente importante per il club“.

David Abraham e il Francoforte

Nel complesso, Abraham si è presentato 178 volte in tutte le competizioni come giocatore del Francoforte. Il 34enne ha segnato cinque gol e sette assistiti, ereditando la fascia di capitano dalla leggenda del club Alexander Meier a tempo pieno all’inizio del 2017/18. Tale è stato il suo impegno per la causa dell’Eintracht, ha rinviato di sei mesi la sua imminente partenza, avendo inizialmente programmato di lasciare il club nell’estate 2020. “A causa della pandemia, ho impiegato altri sei mesi per facilitare la transizione“, ha spiegato Abraham. “È stato molto difficile stare da solo, soprattutto senza che nessuno dall’Argentina sia stato autorizzato a venire a causa del Covid-19. Sapere che tornerò al fianco di mio figlio da gennaio è stato un fattore motivante in più per me”. Non ha escluso di tornare a Francoforte in qualche modo su tutta la linea. A breve termine, sarà uno dei loro più grandi fan, come lo era tanti anni fa nella panchina di Hoffenheim. “Lo vedo come un ‘ci vediamo più tardi’ piuttosto che un ‘arrivederci‘”, ha detto. “Troverò sempre il tempo per tornare a trovarci.

Tutte le news sulla Bundesliga

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20