La moda del calciatore svincolato in Italia non si fermerà. Stando ad alcuni media spagnoli, As in testa, David Silva è vicinissimo ad accasarsi alla Lazio. Simone Inzaghi lo aveva chiesto già a gennaio, probabilmente per rinforzare l’organico in vista dello scudetto, ma Lotito non aveva esaudito le sue richieste. Igli tare già si sarebbe mosso per convincere il calciatore spagnolo a non accettare le sempre tante richieste provenienti dagli Emirati Arabi Uniti (Shabab Al-Ahli Dubai e l’Al-Nasr Dubai) e Spagna (Valencia in testa).

Dopo dieci stagioni alla corte del Manchester City, per Silva è arrivato il momento di cambiare aria e di tentare l’esperienza laziale. In un momento in cui i biancocelesti stanno recuperando l’appeal internazionale dopo la qualificazione in Champions League. Con i Citizens David Silva si è portato a casa una grande scorta di trofei; 4 campionati inglesi, tre Community Shield, due Coppe D’Inghilterra  e cinque Coppe di Lega. Un curriculum magistrale arricchito anche, e soprattutto, dalle innumerevoli vittorie con la casacca della Spagna. Con le Furie Rosse ha vinto due Europei (2008 e 2012) e un Mondiale (2010).

David Silva con la Premier League
Savid Silva con la Premier League

David Silva fa sognare i tifosi

L’innesto di David Silva già fa sognare i tifosi della Lazio, che vedono nell’acquisto dello spagnolo un Klose 2, ossia di un (pluri) trentenne in grado ancora di dire la sua in un altro campionato. Del resto, già lo sbarco di Ribery nel nostro campionato ha dimostrato che i campioni non perdono il vizio di mostrare le loro innate qualità; e Silva avrebbe tutte le carte in regole per diventare un perno della Lazio targata 2020-2021.

L’ultima partita e il tributo

L’affetto di Manchester per il campione spagnolo non si è mai spento, nemmeno negli anni più difficili vissuti in concomitanza con la malattia del figlio. Nell’ultimo match di Premier League, vinto contro il Norwich City, tutta la panchina del City ha applaudito lo spagnolo nella sua uscita, mentre i calciatori in campo lo hanno riempito di abbracci.

Leggi anche: Inter – Napoli: 2 – 0, Lautaro beffa Gattuso

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20