fbpx
Settembre19 , 2021

Di Carlo e Marino pre Vicenza-SPAL

Related

Roma partenza da grande ma occhio all’Hellas

Una Roma compatta che concede poco, verso la trasferta...

Barcellona vs Granada: pronostico e probabili formazioni

Il Barcellona cercherà di riprendersi dalla sconfitta di tre...

Lacazette: Juve e Milan si contendono il francese?

Si scalda il mercato intorno ad Alexandre Lacazette. L'...

Sorride Italiano, dopo Genoa-Fiorentina

Sorride Italiano, dopo la vittoria della sua Fiorentina sul...

Terza vittoria di fila per la Fiorentina di Italiano

Terza vittoria di fila per la Fiorentina. I viola...

Share

Sabato 20 febbraio 2021 alle 14.00 al Romeo Menti il Vicenza ospiterà la SPAL nella gara valida per la 24° giornata di campionato di Serie B. Domenico Di Carlo e Pasquale Marino sono intervenuti in conferenza stampa pre Vicenza-SPAL. Ecco le loro dichiarazioni.

Cosa ha detto Di Carlo?

Il tecnico del Vicenza ha presentato così la sfida contro la SPAL: “Nelle ultime gare abbiamo migliorato gioco, compattezza e qualità, stiamo lavorando bene su noi stessi per essere più convinti e determinati nelle prossime gare. La SPAL ha giocatori d’esperienza, che hanno fatto la Serie A, ma nel girone di ritorno dobbiamo sempre puntare alla vittoria sfruttando le nostre caratteristiche. Sono felice di avere tante scelte, nel mese di dicembre avevamo avuto una grande problematica e abbiamo dovuto raschiare il fondo del barile, ma oggi abbiamo un gruppo forte. Manca ancora la giocata di qualità, ma con il rientro di quasi tutti i giocatori abbiamo più soluzioni“.

Pre Vicenza-SPAL: qualche anticipazione sulla formazione

Ci sono 25 convocati, abbiamo recuperato Da Riva, Nalini e Dalmonte anche se non sono ancora in condizioni ottimali. In attacco ho delle scelte da fare, ma non dirò chi giocherà fra Lanzafame, che negli ultimi anni ha fatto la prima punta, e Jallow per non dare un vantaggio agli avversari, inoltre ci sono anche Longo e Gori”.

Le dichiarazioni di Marino pre Vicenza-SPAL

L’obiettivo dell’allenatore biancoazzurro Pasquale Marino è di tornare alla vittoria, a quei tre punti che mancano da quattro giornate: “Dobbiamo fare molto meglio rispetto a quello fatto ultimamente. Ci aspettiamo passi avanti, soprattutto perché la squadra è consapevole che la battuta d’arresto con il Pordenone ha influito sul morale. Da domani dovremo cercare di cominciare a dare continuità a risultati e prestazioni per tornare a fare punti importanti perché penso che da inizio gennaio a oggi potevamo raccogliere qualcosa in più”.

Quali insidie nasconde la gara con il Vicenza?

Affronteremo un avversario forte. A gennaio hanno fatto qualche ritocco a livello di organico e restano una squadra ben organizzata. Nell’ultimo periodo hanno cambiato sistema di gioco e hanno aumentato la forza offensiva, giocando con due attaccanti più il trequartista. Per noi sarà importante l’approccio. Ora più che dire, bisogna fare. Ogni partita ha la sua storia. Noi a volte ci mettiamo in difficoltà da soli. Loro attraversano un buon momento e dovremo prepararla nel migliore dei modi, curando per bene i dettagli. Dovremo andare in campo per cercare di fare il nostro gioco propositivo perché siamo una squadra forte e dobbiamo mettere in campo le qualità dei nostri giocatori”.

Murgia, Asencio e Tumminello: le condizioni pre Vicenza-SPAL


Murgia ha avuto bisogno di due giorni di permesso e quindi questa settimana non sarà tra i convocati. Dalla prossima si aggregherà. I movimenti di mercato hanno influito sulla sua considerazione, ma una volta che rimane, resta a tutti gli effetti un giocatore della SPAL. Spero risolva al più presto i suoi problemi e poi da lunedì si possa aggregare con noi. Asencio è più avanti di condizione perché è stato meno tempo fermo rispetto a Tumminello. Negli allenamenti entrambi stanno facendo passi avanti, soprattutto in questa settimana piena di lavoro, dove hanno potuto lavorare meglio. Entrambi sono a mia disposizione. Tumminello potrà anche giocare qualche spezzone di partita. L’unico che ancora è acciaccato è Floccari, che si è allenato poco ma è comunque disponibile”.

Questo è un periodo determinante per il cammino della SPAL?

A prescindere dal periodo, dobbiamo vivere le partite di giornata in giornata. In queste settimane non siamo riusciti ad esprimere quello che volevamo fare e siamo tutti consapevoli che abbiamo le qualità per fare molto di più. Ora è arrivato il momento di offrire di nuovo sia costanza di rendimento che di prestazioni perché non c’è più tempo di aspettare. Siamo nel girone di ritorno e dobbiamo intensificare il lavoro per arrivare meglio in partita e aumentare i ritmi”.

Cosa significherebbe vincere domani?

Noi cerchiamo di farlo sempre, anche se in questo momento la vittoria ci manca da tanto tempo. Dobbiamo dare qualcosa in più, seppur il campionato ci sta dimostrando che l’unica squadra più continua è l’Empoli, mentre le altre alternano periodi di pausa a buone prestazioni. Non è mai facile vincere in questa Serie B, ma penso che domani sarà fondamentale per il nostro futuro e per la consapevolezza fare il massimo per portare a casa i tre punti. Questo è il nostro obiettivo fisso”.


Vicenza-SPAL: probabili formazioni e tv


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20