Dichiarazioni post Napoli-Atalanta 4-1

Qui di seguito, le dichiarazioni post Napoli-Atalanta degli allenatori.

Il Napoli ha schiacciato la Dea per 4 a 1, salendo a quota 9 punti in classifica. In rete per la prima volta in Serie A, il grande acquisto del Napoli, Victor Osimhen.

Leggi anche: Napoli-Atalanta 4-1: gli azzurri volano

Entrambe le squadre ora dovranno confrontarsi con gli impegni europei in Champions League e Europa League.

Dichiarazioni post Napoli-Atalanta 4-1: le parole di Gattuso

Soddisfatto Gennaro Gattuso dopo la vittoria contro l’Atalanta: ” Non mi aspettavo un punteggio e una prestazione così. L’abbiamo preparata bene. Ho visto tanta voglia e determinazione“.

Sulle aspirazioni del Napoli: “E’ presto. Siamo una squadra giovane e abbiamo tanti aspetti da migliorare, c’è molto da lavorare. Combattiamo contro un virus che può cambiare le carte in tavola e non ci lascia tranquilli“.

Sui singoli

Osimhen ci da tante soluzioni tattiche. Per noi è fondamentale. Sapevo di non prendere un goleador ma fa reparto da solo. L’ho voluto fortemente

Esordio con la maglia del Napoli per Bakayoko che con Koulibaly ha costruito una garnde catena difensiva “Penso che Koulibaly sia un campione. Sbaglia un pò tecnicamente ma rimane un campione. Baka è forte, esce facilmente dalla pressione, ha una tecnica tutta sua“.

Su Juventus-Napoli

Infine, un pensiero in merito alla gara non giocata contro la Juventus: “Ho rosicato. La Juventus è in costruzione ed ero sicuro di andare lì e giocarmela. Stavamo per partire ma siamo stati bloccati. Sia io che la società eravamo vogliosi e sicuri di giocare, non è dipeso da noi“.

E ancora “Molti dicono che non siamo voluti partire. Pochi conoscono la verità. La decisione non è stata presa dalla società“.

Dichiarazioni post Napoli-Atalanta 4-1: le parole di Gasperini

Una sconfitta dura per l’Atalanta e Gasperini che ha commentato così la partita: “E’ un campanello d’allarme in vista della partita di mercoledì“.

Il Napoli è stato superiore. Fisicamente e tatticamente non c’è stata partita. Abbiamo sofferto molto a causa delle palle lunghe in profondità” e ancora “I gol presi sono evitabili. Ci hanno tagliato le gambe e hanno impedito di riaprire la partita“.

Gasperini fa chiarezza

Non lottiamo per lo scudetto. Io non l’ho mai detto perché non è quello il nostro obiettivo. Veniamo da un terzo posto e strada facendo si vedrà“.

Queste partite vanno interpretate con cautela. I grandi attaccanti decidono la gara come successo oggi“.

Infine una considerazione su Ilicic :”Ilicic l’ho visto bene. Giocando troverà condizione, non è la migliore partita per giudicarlo questa“.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20