La Kioene Padova
La Kioene Padova

“Discovery Padova”, è questo il nome del nuovo “format” che la Kione Padova vuole proporre per far scoprire ma anche riscoprire, alcuni dei luoghi più significativi della città veneta.

L’emergenza Coronavirus infatti, sta costringendo migliaia di italiani a rimanere in casa per cercare di evitare il più possibile il contagio. Una delle regioni italiane maggiormente colpita da questo virus è il Veneto che purtroppo arriva subito dopo la Lombardia e l’Emilia Romagna, per numero di contagi.

“Discovery Padova” è il nuovo progetto della Kioene Padova per far riscoprire ai padovani la bellezza della città

Città deserte e pochissimi passanti, è questo lo scenario che si prospetta anche a Padova, che di solito essendo una città universitaria è molto affollata. A causa di questo periodo difficile, la società di pallavolo maschile “Kione Padova” ha deciso di intrattenere i propri tifosi, padovani ma anche non, con dei video sul proprio canale YouTube.

Nel primo episodio di “Discovery Padova” il giocatore Dragan Travica, palleggiatore, racconta la storia de “I quattro senza”. “I quattro senza” a Padova sono: il caffè, il prato, il Santo e la colonna alla fine del porticato di Palazzo della Ragione. È usanza infatti nel padovano chiamare senza il nome proprio appunto, quattro delle maggiori attrazioni. Il famoso caffè Pedrocchi e una delle piazze più grande d’Europa: Prato della Valle. Il santo protettore della città, Sant’Antonio e la colonna mancante al termine del portico che circonda il Palazzo della Ragione in Piazza delle Erbe.

La Kioene Padova

Gli aneddoti e i racconti della storia di Padova, sono tratti dal libro “Misteri e storie insolite di Padova” di Paola Tellaroli.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20