Durante lo scorso weekend, la Formula Uno è tornata la protagonista indiscussa. Il Gran Premio di Imola, che ha visto vincere Max Verstappen della RedBull Racing Honda, ha riservato diverse sorprese. L’incidente tra Russell e Bottas uno degli episodi che più hanno tenuto banco, ma cosa ne pensa il dottor Ceccarelli di ciò che è accaduto?


Russell chiede scusa a Bottas per lo scontro ad Imola


Dottor Ceccarelli: “Piloti giovani? È giusto che sbaglino”

Il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ha risposto a qualche domanda ai microfoni di Motorsport.com. Il Gran Premio di Imola, il tema centrale dell’intervista. La competizione italiana è stata molto entusiasmante soprattutto per le prodezze che i piloti hanno realizzato in pista. Ceccarelli ha commentato l’incidente tra Russell e Bottas che ha compromesso l’intera gara dei due corridori. Non appena i due avversari sono usciti dalle monoposto, la tensione si tagliava con il coltello tanto che Bottas ha fatto un gestaccio a Russell che in tutta risposta gli ha dato uno schiaffo sul casco. Ceccarelli crede che queste reazioni poco controllate, siano tipiche dei piloti giovani.

Il dottore pensa che nonostante i gesti non siano giustificabili, quando si è giovani è legittimo sbagliare. Senza esperienza e un buon grado di autocontrollo è difficile controllare le emozioni e si ragiona sull’accaduto solo in seguito. Russell ha chiesto infatti scusa a Bottas per aver reagito in quel modo. Secondo il dottor Ceccarelli, il dialogo e la comunicazione tra pilota e scuderia sono fondamentali per conoscersi bene e per stabilire un clima sereno.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20