Dribbling
Dribbling condotto da Antonella Clerici

Era l’8 dicembre del 1973 quando vide la luce la creatura fortemente voluta da due dei più autorevoli giornalisti sportivi dell’epoca. Paolo Valenti e Maurizio Barendson. La televisione era ancora in bianco e nero e le reti che trasmettevano solo due. Anzi il “secondo canale” era nato da appena 12 anni. Dribbling prendeva vita dallo stesso autore che nel 1970 aveva fatto di 90° minuto il programma principe delle cronache del campionato di calcio e che ora immaginava una rubrica di approfondimento sportivo a tutto tondo. Ogni sabato alle 18,30.

Una vita non sempre facile, a partire dal cambio nome per un intero anno. Dal 1976 al 1977 si chiamerà “Sabato Sport” per poi riprendere le sue originali sembianze spostandosi però nel palinsesto del lunedì. Sette anni di stop sono seguiti ad un rientro sulle scene nel 1989. La conduzione viene affidata a Gianfranco De Laurentis affiancato da una giovane giornalista che sarebbe poi diventata icona della tv, la allora ventisettenne, Antonella Clerici. Con loro Dribbling trova un assestamento e si posiziona definitivamente nell’orario a ridosso del Tg2, sempre di sabato.

Una trasmissione di così longeva messa in onda, consente di avere un quadro interessante di come la comunicazione sportiva abbia modificato nel tempo gli usi, le modalità e i tempi con cui presentare le notizie agli spettatori. Oggi sarebbero impensabili i reportage con cui veniva strutturata. Durata media di oltre 10 minuti che che impegnavano la visione dello spettatore

Tacco e Punta Giuliana! Tra sport, violenze e rinascita

Oltre 40 anni di visioni associate immancabilmente ad una sigla che rende riconoscibile il programma anche ai meno frequentatori. Quel “One of These Days” dei Pink Floyd, che il gruppo rock britannico aveva pubblicato nel 1971, adottato già dalla prima edizione del programma.

Dal 1990, nelle occasioni di eventi internazionali come Europei e Mondiali di calcio, Dribbling va in onda in due diverse vesti Dribbling Europei e Dribbling Mondiali. Trasmesse nel consueto orario delle 13.30 ma in tutti i giorni della settimana.

Italia-Malta 5-0, nemmeno la pioggia ferma le azzurre

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.