Gara non molto ricca di emozioni, am comunque gradevole. Stulac decide Empoli-Cremonese allo scadere di una prima frazione di gara molto equilibrata. Il centrocampista interrompe così un lungo digiuno in zona gol. Nella seconda frazione la Cremonese cerca il pareggio, ma l’Empoli si conferma squadra compatta e concentrata e porta a casa tre punti che valgono la vetta della classifica. I lombardi si fanno apprezzare, ma non riescono a riacciuffare la gara.

Che scelte hanno fatto i tecnici?

Qualche sorpresa da una parte e dall’altra. Nei padroni di casa in porta c’è ancora Furlan. Sulle corsie esterne giocano Fiamozzi e Parisi. In difesa non recupera Casale, perciò spazio a Nikolaou, che affiancherà Romagnoli. In cabina di regia c’è Stulac, con Żurkowski e Haas, liberato dalla trequarti. Zona che verrà occupata da Moreo, a supporto della coppia Mancuso-Matos.
4-3-3 per Bisoli, che non sarà presente in panchina causa squalifica. Volpe tra i pali, difeso dalla retroguardia Bianchetti, Fiordaliso, Terranova e Zortea. Castagnetti a dirigere il traffico in mezzo al campo, con Valzania e Deli ai suoi lati. In avanti non c’è Strizzolo, K.O per un problema fisico. In avanti quindi giocheranno Pinato, Celar e Buonaiuto. Panchina quindi per Ceravolo, Ciofani e Gaetano.

Empoli-Cremonese: primo tempo

Primi venti minuti con zero emozioni

Le prime fasi di gara sono prettamente di studio, la maggior parte delle azioni si svolgono principalmente nella fase centrale del campo. Le azioni da gol latitano, le due difese infatti sono molto concentrate nei primi venti minuti di gara. Tuttavia in questo spezzone di gara Groppi è costretto ad usufruire già di un cambio. Problemi per Deli che rimane a terra in seguito ad un contrasto con Haas. Al 14′ dunque entra Valeri e la Cremonese si ridisegna con un 4-4-1-1.

L’Empoli trova il vantaggio allo scadere della prima frazione

I ritmi si alzano verso la mezzora, ma la prima ghiotta occasione arriva al 41′ ed è per l’Empoli. Mancuso dalla sinistra serve un cross basso per l’inserimento centrale di Matos che manca di pochissimo l’appuntamento col pallone. Ad un soffio dal termine della prima frazione i toscani passano. Fiamozzi largo a destra vede libero Matos che riceve in posizione centrale e proluga per Stulac. Gran conclusione dello sloveno che dalla distanza piazza un tiro a mezza altezza molto angolato, non può nulla Volpe in tuffo.

Empoli-Cremonese: secondo tempo

L’Empoli controlla la gara

Due cambi all’intervallo per la Cremonese: Ciofani e Gaetano per Buonaiuto e Castagnetti. Gli ospiti si propongono in avanti al 54′ con una conclusione in diagonale all’interno dell’area di rigore con Celar. Furlan non si fida della presa e preferisce sbrogliare in calcio d’angolo. La gara resta molto aperta, la Cremonese cerca di aprire il gioco sfruttando le fasce oppure cercando direttamente la velocità di Celar. Poco dopo l’ora di gioco l’Empoli si rende pericoloso con un colpo di testa di Mancuso che termina a lato della porta di Volpe. Subito dopo l’occasione Dionisi inserisce Bajrami e La Mantia per Moreo e Matos. Nella Cremonese Nardi prende il posto di Zortea. Proprio Bajrami al 67′ raccoglie in profondità sulla sinistra e serve Haas con un filtrante molto preciso. Conclusione a botta sicura dello svizzero e gran parata di Volpe. L’Empoli fa girare palla in attesa del varco giusto, ma la Cremonese, nonostante lo svantaggio, non lascia spazi.

Gli ultimi minuti di Empoli-Cremonese

Altri due cambi per Dionisi: dentro Casale al posto di Fiamozzi e Olivieri per Mancuso. I toscani protestano per presunto fallo in area ai danni di Olivieri atterrato da Valeri. Per Amabile è tutto regolare, ma il contatto sembrava netto e chiaro. Inserisce ancora forze fresche Dionisi, con Damiani che sostituisce Żurkowski. Aumenta il peso offensivo invece Groppi, che butta nella mischia Ceravolo al posto di Celar. Negli ultimi minuti di gara l’Empoli controlla agevolmente il risicato vantaggio. La Cremonese prova i lanci lunghi verso le punte, tenute bene dalla retroguardia toscana.
Secondo successo di fila per la truppa di Dionisi, che ritrova la vetta della classifica grazie anche al pareggio interno della Salernitana contro il Lecce. Gara intelligente quella dei toscani, che trovano il vantaggio con il bel gol di Stulac allo scadere della prima frazione. La Cremonese interrompe la fila di quattro successi utili consecutivi e resta . Tuttavia la squadra di Bisoli ha giocato una buona gara ed esce a testa alta.

Tabellino della gara

EMPOLI (4-3-1-2): Furlan; Fiamozzi (73′ Olivieri), Nikolaou, Romagnoli, Parisi; Zurkowski (80′ Damiani), Stulac, Haas; Moreo (63′ Bajrami); Matos (63′ La Mantia), Mancuso (73′ Casale).
A disp.: Pratelli, Asllani, Belardinelli, Pirrello, Baldanzi, Viti, Cambiaso.
All.: Alessio Dionisi


CREMONESE (4-3-3): Volpe; Bianchetti, Fiordaliso, Terranova, Zortea (63′ Nardi); Valzania, Castagnetti (46′ Gaetano), Deli (14′ Valeri); Pinato, Celar (84′ Ceravolo), Buonaiuto (46′ Ciofani).
A disp.: 
Alfonso, Zaccagno, Gustafson, Bia, Ghisolfi.
All.: Simone Groppi (Bisoli squalificato)
ARBITRO: Sig. Daniel Amabile della sezione di Vicenza

MARCATORI: 45’+3 Stulac
Ammoniti: Celar (C), Fiordaliso (C)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20