Un pareggio che non serve a nessuno. Questo è il verdetto del match del Castellani tra Empoli e Salernitana. Avrebbero dovuto vincere le due squadre per coltivare le loro reciproche ambizioni, ma alla fine hanno scelto di annullarsi. Eppure il primo tempo aveva fatto presupporre ben altro con il botta e risposta Lombardi-La Gumina. Nella ripresa, però, forse per la paura di scoprirsi e salvo qualche brivido finale, entrambe si accontentano di dividersi la posta in palio che comunque non muove la classifica.

La Partita:

Due novità rispetto al solito nel 3-5-2 di Ventura: in difesa Pinto sostiusce lo squalificato Jarozinsky al fianco di Karo e Migliorini. A centrocampo, Di Tacchio lascio spazio a Maistro al fianco di Dzczcik e Akpa Akpro, con Lombardi e Kyine sugli esterni. In attacco, Gondo e Djuric.

Muzzi risponde con il 4-3-1-2: Brignoli tra i pali, Veseli, Maietta, Pirrello e Njkolau. A centrocampo, Frattesi, Bandinelli e Ricci. In attacco, Barajami alle spalle di La Gumina e Mancuso.

Primo tempo:

Al 3′, conclusione dal limite di Barajami che Micai blocca facilmente. Un minuto dopo, risponde in fotocopia Pinto che sorvola la traversa. All’8′, Gondo ruba palla a centrocampo e s’invola verso la porta calciando verso la porta dove Brignoli sibdistenfe a deviare la sfera in corner. Al 10′, Lombardi salva su Bandinelli pronto a colpire da pochi metri. Al 12′, La Gumina va sul fondo e crossa al centro dove Frattesi non ci arriva per un soffio. Al 16′, viene ammonito Kyine per una gomitata a Frattesi. Al 18′, il centrocampista granata prova il tiro a giri senza fortuna. Al 26′, Lombardi tenta di sorprendere Brignoli ma senza fortuna. Al 35′, un errore della difesa toscana consente a Gondo di prendere la mira trovando però la deviazione di un avversario. Un minuto dopo, i granata passano: cross di Gondo per Lombardi che entra in area, salta Maietta e fulmina Brignoli con potente diagonale. Al 43, Maistro spreca il raddoppio calciando malamente dal limite. Un minuto dopo, ammonizione per Karo. In chiusura di tempo, La Gumina riequilibra il match, chiudendo alla perfezione uno scambio con Barajami.

Secondo tempo:

Cambio nell’intervallo tra i granata: fuori Pinto, dentro Billong. Il match non regala grandi emozioni. I due tecnici provano a rianimarlo anche grazie ai cambi, ma l’inerzia non cambia. Nel finale, prima Djuric e poi Mancuso regalano i due soli brividi di una seconda frazione molto noiosa.

Il Tabellino:

EMPOLI(4-3-1-2): Brignoli, Veseli, Maietta, Pirrello (76’st Fantacci), Nikolau, Frattesi, Ricci, Bandinelli, Barajami, La Gumina, Mancuso. A disposizione: Provedel, Perucchini, Stulac, Piscopo, Laribi, Dezi, Fantacci. All. Roberto Muzzi

SALERNITANA (3-5-2): Micai, Karo, Migliorini, Pinto(46’st Billong), Lombardi, Akpa Akpro (86’st Di Tacchio), Dzczcik, Maistro(60’st Cicerelli),Kyine, Gondo, Djuric. A disposizione: Vannucchi, Kalombo, Billong, Lopez, Odjer, Firenze, Di Tacchio, Cicerelli, Jallow. All. Giampiero Ventura

Arbitro: Volpi(Arezzo)

Marcatori: 36’pt Lombardi(S), 46’st La Gumina(E)

Angoli: 5-5

Recupero: 1’pt, 4’st

Ammoniti: Maietta, Kyne, Frattesi Gondo

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.