fbpx
Ottobre19 , 2021

Enmanuel Hansel: la forza della volontà

Related

Venezia-Fiorentina- 1-0: i lagunari battono i viola

Oggi 18 Ottobre 2021 nello Stadio Pierluigi Penzo alle...

Lecce vs Perugia: in tv e formazioni

Lecce vs Perugia è una delle partite della nona...

Lazio – Olympique Marsiglia: in tv e formazioni

Lazio - Olympique Marsiglia è una delle partite in...

Pisa vs Pordenone (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la nona giornata della Serie B...

Honda e KTM su Quartararo: una bomba che infiamma la MotoGP

Non si ferma mai il mercato piloti. Ad accendere...

Share

La rivelazione del basket collegiale americano é il giovane dominicano Enmanuel Hansel Donato Domingues, classe 2004. Segni particolari: ha un braccio solo, il destro.

Chi é Enmanuel Hansel?

17 anni, 193 cm, figlio d’arte. Enmanuel Hansel ha tutte le carte in regola per essere un grande cestista. Suo padre Salvador, definito “tra i migliori domenicani della sua generazione”, è stato campione Nba nel 2002 ed è molto rispettato nell’ambiente. Eppure da bambino Enmanuel decide di non seguire le orme del papà e di giocare a calcio, come la maggior parte dei suoi coetanei.

L’incidente

Enmanuel ha 6 anni e sta divertendosi con i suoi amici, quando un muro che è alle sue spalle gli crolla letteralmente addosso; rimane tra le macerie per più di 2 ore, e quando arriva in ospedale i medici sono costretti ad amputargli il braccio sinistro. Da quel momento il piccolo Hansel decide che vuole ad ogni costo restituire il sorriso al suo papà, “la persona più importante della mia vita”; inizia quindi ad avvicinarsi al basket con l’intenzione di rassicurarlo e renderlo felice, e costruisce giorno dopo giorno il suo percorso sportivo con talento, disciplina e tenacia.

La carriera

Nonostante le perplessità iniziali dei genitori, preoccupati che Enmanuel potesse incontrare troppe difficoltà nello sport, il giovane migliora giorno dopo giorno la sua tecnica e a febbraio scorso lascia la sua terra natale, la Repubblica Domenicana, per giocare alla Life Christian Academy di Kissimmee, in Florida. Nell’ultimo torneo colleziona 25 punti e 11 rimbalzi di media a partita, dimostrando una intensità agonistica ed una verticalità eccellenti, oltre a spiccate doti di tiro e palleggio. “Mi vedo come un grande talento, un gran giocatore, ma non sono uno ‘speciale’. Sono soltanto un cestista che si sta facendo strada per raggiungere il suo sogno

Enmanuel Hansel: il ragazzo “non speciale”

Non sarà “speciale”, o almeno non si considera tale, intanto sui social circolano da giorni innumerevoli video delle sue giocate spettacolari, tanto che i suoi followers su Instagram sono cresciuti a dismisura e lo hanno reso un vero fenomeno non solo sul campo ma anche sul web. Nonostante questo il ragazzo per ora sembra non essersi montato la testa, anzi, si propone ai suoi fan sempre con umiltà ma determinazione. Ecco chi è Enmanuel Hansel: un esempio! La sua costanza e la sua forza di volontà lo porteranno sicuramente a raggiungere i risultati che merita, e speriamo che gli permettano di arrivare a giocare a pallacanestro tra i big come desidera. La sua partita più importante comunque, quella contro se stesso e le sue paure, e contro i pregiudizi di una società ancora troppo poco incline ad accettare il diverso, l’ha già vinta.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20