ePrix Berna 2019 di Formula E: tracciato e programmazione Tv dell’11ª gara

La Formula E in questo weekend tornerà in pista per l’undicesima prova stagionale, l’ePrix Berna 2019. Per la seconda volta il campionato approda in Svizzera, anche se per la pista della capitale elvetica si tratterà di un debutto assoluto. Infatti lo scorso anno – dopo il superamento del blocco legislativo introdotto nel 1954 – la competizione si tenne a Zurigo, mentre stavolta sarà proprio la città che sorge lungo il fiume Aare ad ospitare una competizione del torneo Full Electric.

l’ePrix Berna 2019 potrebbe risultare decisivo per la classifica mondiale, poiché prima delle ultime due prove a New York, la graduatoria è davvero molto equilibrata, con ben cinque piloti (dal leader Vergne a Frijns) racchiusi in appena 21 punti. La pista elvetica ha una lunghezza di 2.668 metri, presenta dei lunghi rettilinei ma anche diverse chicane, alcune delle quali costituite da curve secche di circa 90 gradi. Ci si attende un bello spettacolo da questa gara perché, trattandosi di una pista del tutto nuova, i driver non ne conosceranno assolutamente le caratteristiche, dunque dovranno essere bravi ad adattarvisi proprio durante le sessioni di prove, per poi sfruttare al meglio quanto appreso durante la competizione finale. E proprio quest’aspetto potrebbe riservare diversi sorpassi e qualche sorpresa nell’ordine di arrivo.

Il circuito cittadino di Berna.

Per quanto riguarda i precedenti, la Svizzera non ha una grande tradizione. L’unico riferimento è proprio la gara della stagione 2017-2018 tenutasi a Zurigo, quando a trionfare fu Lucas Di Grassi (oggi principale antagonista al titolo di Vergne) con 7 secondi di vantaggio sul secondo classificato Sam Bird, e un gap di ben 16 secondi sul terzo Jerome D’Ambrosio. La pole-position invece fu conquistata da Mitch Evans che riuscì a sopravanzare André Lotterer e proprio Bird.

ePrix Berna 2019: previsioni meteo e programmazione Tv

Come in Formula 1, anche in Formula E le condizioni meteo possono risultare determinanti per l’esito delle qualifiche e della gara. A differenza di quanto accaduto a Berlino, il weekend si snoderà interamente al sabato, una sorta di ritorno alle origini per il campionato Full Electric. Al momento le previsioni meteo prevedono una temperatura fresca ma anche una certa instabilità, con la probabilità di pioggia che varia dall’80% delle qualifiche al 60% della corsa vera e propria.

ePrix Berna 2019: meteo e orari Tv.

Per quanto riguarda la programmazione Tv, il fine settimana dedicato all’undicesima corsa stagionale prenderà il via sabato 22 giugno alle 8:55 con le Prove Libere 1 che si potranno seguire tramite la pagina Facebook e il canale YouTube della Formula E. Alle ore 11:20 invece sarà la volta delle Prove Libere 2, anch’esse trasmesse online su Facebook e YouTube. Le qualifiche invece prenderanno il via alle ore 13:30 e andranno in onda in Tv su Eurosport, mentre la sfida per la SuperPole comincerà alle 14:15, disponibile in diretta televisiva ancora una volta su Eurosport. Alle ore 18 di sabato 22 giugno scatterà finalmente la gara vera e propria, e questa volta la si potrà seguire sul piccolo schermo non solo sintonizzandosi su Eurosport, ma anche su Italia 1.

Classifica mondiale piloti prima della gara in Svizzera

Come anticipato in precedenza, la corsa che si snoderà lungo il circuito cittadino della capitale elvetica potrebbe dare delle risposte importanti in termini di classifica generale, prima della trasferta finale a New York. Al momento in vetta troviamo Jean-Eric Vergne (Ds Techeetah Formula E Team) con 102 punti, seguito a sole 6 lunghezze di distanza da Lucas Di Grassi (Audi Sport Abt Schaeffler) a quota 96. In terza posizione staziona, invece, André Lotterer (Ds Techeetah Formula E Team) con 86 punti.

Possono ancora ambire al campionato del mondo anche Antonio Felix Da Costa (Bmw-Andretti Motorsport), il quale è quarto in classifica con un bottino di 82 punti, dunque a -20 dal leader. Alle sue spalle, invece, c’è Robin Frijns (Envision Virgin Racing) a quota 81.

Jean-Eric Vergne, leader del mondiale di Formula E.

Infine, dando un’occhiata al mondiale costruttori, al comando si trova la Ds Techeetah Formula E Team di Vergne che finora ha messo insieme 188 punti, 25 in più dei rivali di Audi Sport Abt Schaeffler accreditati di 163 punti. Chiude il podio, nettamente più staccata, l’Envision Virgin Racing che si trova a quota 137.

Se vuoi leggere altre notizie della sezione Motori, puoi cliccare al seguente link: https://sport.periodicodaily.com/category/motori/

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.