Formula E: a New York sfida mondiale Vergne-Di Grassi.

La Formula E sta per arrivare all’ultimo atto della stagione 2018-2019 con il doppio appuntamento dell’ePrix New York che decreterà il nome del pilota che conquisterà il titolo mondiale. Al momento la classifica iridata dice che i giochi sono ancora matematicamente aperti per ben otto driver, mentre per quanto riguarda i costruttori sono quattro i team che si contenderanno il successo finale. Tuttavia, guardando i distacchi, per logica si ritiene che il confronto sarà ristretto soprattutto a Jean-Eric Vergne e Lucas Di Grassi, mentre quasi certamente sarà la Techeetah a trionfare fra le scuderie.

Formula E, tutte le info sull’ePrix Berna 2019

Dopo aver primeggiato a Berna, Vergne ha messo insieme 130 punti in classifica, avvicinandosi sensibilmente alla corona iridata e all’obiettivo di diventare il primo pluricampione della Formula E. Il pilota francese, dunque, potrà ottenere il successo aritmetico già al termine della prima gara della corsa americana, mettendosi al riparo da qualsiasi clamoroso ribaltone. Infatti il principale avversario, Lucas Di Grassi, avendo 32 lunghezze di svantaggio dal rivale transalpino, potrà tentare di strappare la leadership al portacolori del Team Techeetah giacché, comprendendo il poleman e l’autore del giro veloce durante la gara, avrà l’opportunità di conquistare un bottino di 58 punti. La strategia del brasiliano dovrà essere quella di raccogliere almeno 4 punti dopo il primo round per poi tentare un vero e proprio all-in nella competizione successiva.

Formula E 2019: Vergne a un passo dal titolo mondiale.

Per quanto riguarda gli altri aspiranti al titolo, Mitch Evans (87 punti), Andrè Lotterer (86 punti), Antonio Felix Da Costa (82 punti), Robin Frijns (81 punti), Sebastien Buemi (76 punti) e Daniel Abt (75 punti), appaiono decisamente distanti dal vertice della classifica piloti per cercare di balzare in cima (a meno di clamorosi colpi di scena), e molto probabilmente tenteranno di chiudere al meglio la stagione con una vittoria parziale.

Invece nel mondiale costruttori, anche se la matematica non ha ancora espresso i suoi verdetti, le 43 lunghezze di vantaggio della Techeetah sull’Audi dovrebbero mettere al sicuro l’azienda automobilistica cinese da qualsiasi eventuale assalto degli avversari tedeschi.

ePrix New York 2019: la pista e gli orari Tv

Il circuito cittadino statunitense su cui si disputerà l’ultimo doppio appuntamento della Formula E con l’ePrix New York 2019 è uno dei più difficili da affrontare per i protagonisti della disciplina. La pista ha una lunghezza di 2.373 chilometri, consta di 14 curve ed è dotata di alcuni dei rettilinei più lunghi del mondiale. Le vetture elettriche solleciteranno molto i freni della Brembo con le curve 1-6-7-9-10-11 che vengono segnalate come le più probanti sotto questo aspetto.

Formula E, ePrix New York 2019: orari e programmazione Tv.

Per quanto riguarda il programma e gli orari Tv dell’ePrix New York 2019, sabato 13 luglio alle ore 13:30 scatteranno le prime Prove Libere (sul canale ufficiale YouTube di Formula E), mentre la seconda sessione di Prove Libere si terrà alle 16 (canale ufficiale di YouTube). Il primo momento importante del weekend partirà alle 17:45 con Qualifica e Superpole (in diretta su Eurosport), e poi alle 22:03 sarà la volta di Gara 1 (diretta su Eurosport e Italia 1).

Passando invece a domenica 14 luglio, alle ore 15 spazio alla terza tornata di Prove Libere (canale ufficiale YouTube), invece alle 17:45 i protagonisti della Formula E saranno alle prese con Qualifica e Superpole (Eurosport in diretta), quindi alle 22 il gran finale dell’ePrix New York 2019 con Gara 2 (diretta su Italia 1 ed Eurosport).

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.