esmee hawkey

Nella European Le Mans Series scoppia il caso di Esmee Hawkey. la lady inglese, da quest’anno, entra a far parte del progetto Iron Dames, la costola “femminile” del team Iron Lynx di Andrea Piccini. Tuttavia, appena 24 ore fa, la squadra italiana supportata dalla Ferrari ha annunciato la separazione con la 23enne, con effetto immediato. Motivo? Si sarebbe iscritta con…la medaglia sbagliata! Cerchiamo di spiegare questa vicenda intricata ed a tratti imbarazzante in cui, tra le altre cose, è coinvolto anche un ex pilota di F1.

Esmee hawkey, cos’è questa storia della medaglia?

Con il termine “medaglia” s’intende la classificazione del ranking della FIA, un sistema con cui si valuta l’esperienza dei piloti impegnati nelle gare di endurance. Le medaglie nello specifico sono quattro: Platinum, Gold, Silver e Bronze. Le prime due sono riservate ai super professionisti, con trascorsi in F1 e in altre categorie, la terza è per gli esordienti o gli specialisti delle ruote coperte, l’ultima è per gli amatori. Ed è qui che la giovane Hawkey si è trovata, suo malgrado, nei guai.

Il regolamento GTE della ELMS prevede che l’equipaggio sia composto da due piloti Silver ed uno Bronze, oppure da due Bronze ed un Silver. L’Iron Dames ha già due ragazze Silver, Rahel Frey e Michelle Gatting, con la Hawkey che costituiva l’elemento “Bronze” del trio. Peccato che la sua classificazione fosse errata: per il suo curriculum, Esmee era una pilota Silver, e non Bronze! Appena venuto a saperlo, Andrea Piccini non ha potuto fare altro che stracciare il contratto dalla ragazza inglese. In seguito, il ranking FIA è stato aggiornato. Ma rimane la domanda: chi ha combinato il pasticcio, e perché?

Una furbata subito scoperta

Diciamo subito che la povera Hawkey non c’entra nulla in questa storia. Infatti, dell’iscrizione al ranking FIA se n’è occupata l’agenzia che gestisce la sua carriera, la MB Management. La società dell’ex pilota di F1 e Indycar Mark Blundell ha completato le pratiche per la registrazione, omettendo parte del palmares della propria assistita. La classificazione Bronze è riservata ai piloti con almeno 30 anni, o con zero esperienza nelle corse. Esmee di anni ne ha 23, e di strada nelle competizioni ne ha fatta eccome! Nel suo palmarès si conta un titolo nella Porsche Carrera Cup GB, nella classe Pro-Am, ed una stagione nella W Series. La MB non ha rilasciato alcuna dichiarazione sulla vicenda.

Ma perché sono arrivati a mentire per una cosa del genere? In attesa che Blundell e i suoi si degnino di spiegare la loro posizione, possiamo solo fare delle ipotesi. E’ plausibile che l’agenzia non volesse rinunciare alla parte di compenso spettante sul contratto, concludendolo comunque pur sapendo che non era attuabile per ragioni regolamentari. Qualunque sia la ragione, a rimetterci è stata la ragazza, che adesso si trova a piedi. La European Le Mans Series partirà il 16, 17 e 18 aprile, con la 4 ore di Barcellona.


Callum Ilott in pista con la Ferrari, ma nel GT


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20