La possibilità che Euro 2020 si svolga per intero in Inghilterra non pare essere così tanto remota. La conferma arriva direttamente dal premier, Boris Johnson, che ha chiesto ufficialmente all’Uefa di poter ospitare tutta la manifestazione in programma la prossima estate(11 giugno-11 luglio), e anche la Coppa del Mondo del 2030.

Cosa ha detto Boris Johnson?

I risultati fin qui ottenuti dalla massiccia campagna vaccinale in atto in Inghilterra potrebbero seriamente far cambiare di piani dell’ Uefa sulla possibilità di rendere l’edizione dei Campionati europei di calcio non più itinerante, come previsto, ma fissa.

Oltretutto Londra ospiterà le due semifinali del torneo(6-7 luglio) e la finale domenica 11 luglio a Wembley. Anche sulla scorta di questo, il premier britannico, in una intervista al Sun, ha rilanciato con forza la candidatura del suo Paese: “Qualsiasi partita noi siamo pronti ad ospitarla. Siamo molto determinati anche a riportare a casa il calcio nel 2030. Penso sia il posto giusto. Siamo la casa del calcio, e nel 2030 sarà il momento giusto. Sarebbe una cosa fantastica per il tutto il Paese”.

Al momento non c’è nulla di concreto a riguardo. Quel che è certo è che la Gran Bretagna si prepara ad aprire ufficialmente gli impianti sportivi a circa 10mila tifosi per l’ultima giornata di campionato, il 17 maggio.

Gravina: “L’ Europeo sarà itinerante”

Secondo il Presidente della Figc, Gabriele Gravina, gli Europei non cambieranno sede: “Sono voci infondate. Molte nazioni hanno giocato il loro primo tempo e sono in vantaggio rispetto al nostro Paese, ma abbiamo molta fiducia nelle nostre autorità di governo e siamo convinti che recupereremo terreno per quanto riguarda la politica della vaccinazione. Noi oggi abbiamo rassicurazioni da parte dell’ Uefa sulla conferma continua e costante da parte loro della disputa dell’ Europeo cosi come è stato individuato in origine. Ai primi di aprile faremo un check con tutte le Federazioni e ci confronteremo per fare un punto definitivo sulla possibilità di continuare sul progetto già ipotizzato. Noi siamo fiduciosi, la Uefa non a caso continua a chiedere rendiconto sullo stato di avanzamento dei lavori. Siamo pronti per avviare il fischio d’inizio della prima partita a Roma”.

L’ Inghilterra chiede di ospitare Euro 2020

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20