Non si ripete lo spettacolo dell’andata, ma Bayer Leverkusen-Young Boys è stata una partita viva. Vinta nettamente dalla squadra svizzera dopo un primo tempo equilibrato e scevro di occasioni nitide. Tutto è cambiato nella ripresa appena Jordan Siebatcheu ha battuto Lomb di testa. La rete dell’attaccante ha aperto la strada poi alla seconda marcatura, firmata da Fassnacht.

Come è andata la gara?

Come era lecito aspettarci abbiamo assistito ad una gara combattuta e vissuta fin dall’inizio. Mediante un gioco coerente e equilibrato da parte di entrambe le squadre. La spunta lo Young Boys grazie soprattutto alle 4 reti dell’andata, arrivate dopo una prestazione di primo livello. Il Bayer Leverkusen ci ha provato, ha cambiato qualche interprete, ha tentato qualche azione interessante, ma non ha inciso come voleva il tecnico Bosz. Gli svizzeri invece hanno invece tenuto il campo riuscendo anche a perforare la difesa del Leverkusen piazzata e sistemata.

Se però ci si aspettava una partita almeno a senso unico, visto la tradizione che il Leverkusen vanta in casa, la realtà dei fatti ha mostrato tutto il contrario: una squadra disordinata tatticamente in grado di non sfruttare anche le conclusioni a favore, messe in piedi da Schick e Aranguiz. Poi è uscito lo Young Boys subito dopo la fine del primo tempo, con gli stessi marcatori dell’andata. Il “solito” Siebatcheu l’ha messa dentro con uno stiloso colpo di testa, in grado di battere tranquillamente Lomb, mentre Fassnacht ha disegnato una traiettoria di destro altrettanto imparabile. Questa qualificazione è un passo in avanti storico per la compagine di Berna, arrivata molte volte a giocare la competizione ma mai era riuscita a raggiungere gli ottavi di finale.


Young Boys-Bayer Leverkusen 4-3: reti e spettacolo allo Stade de Suisse

Tabellino Bayer Leverkusen – Young Boys

BAYER LEVERKUSEN (4-3-3): Lomb; Dragovic (Gray, 63′), Tah, Tapsoba, Sinkgraven; Frimpong (Amiri, 78′), Aranguiz, Wirtz; Bailey (Alario, 63′), Schick, Diaby.
Allenatore: Peter Bosz.

YOUNG BOYS (4-3-3): Von Ballmoos; Hefti, Lustenberg, Zesiger, Lefort; Fassnacht (Gaudino, 87′), Aebischer (Sierro, 87′), Lauper; Moumi Ngamaleu (Rieder, 69′), Siebatcheu Spielmann, 78′), Elia (Mambimbi, 78′).
Allenatore: Gerardo Seoane.

Reti: Siebatcheu (47′), Fassnacht (86′)

Ammoniti: Sinkgraven

Arbitro: Daniele Massa


Bayer Leverkusen-Young Boys, probabili formazioni e dove vederla

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20