fbpx
Settembre22 , 2021

F1: il calendario potrà essere soggetto a nuovi cambiamenti

Related

Cagliari – Empoli 0-2: i toscani conquistano la Sardegna Arena

Il Cagliari di Mazzarri, dopo il punto all'Olimpico, frena...

Milan-Venezia 2-0: Diaz apre, Hernandez chiude la pratica

Milan-Venezia 2-0 dopo i novanta minuti regolamentari. I rossoneri...

La Juve soffre, ma torna a vincere!

Gara matta all'Alberto Picco di La Spezia. La Juve...

Bagnaia protagonista dei test di Misano

Il Gran Premio di MotoGP di Misano è terminato...

Share

La F1 potrebbe assistere a nuovi cambiamenti di calendario a causa dell’emergenza sanitaria. La federazione ha programmato 23 gare per la stagione 2021 ma la cancellazione del Gp di Turchia ha fatto riemergere i fantasmi del passato 2020.

Rosberg: “Ritiro? Ho deciso prima dell’ultimo gran premio”

F1: il calendario manterrà le 23 gare?

La Formula Uno ha presentato un progetto ambizioso per la stagione 2021 con ben 23 gare presenti nel calendario. Un tour mondiale che prevede gare e piste diverse ed emozionanti per un Mondiale “transitorio” agli occhi di molti. La stagione attuale è una prova per il futuro della federazione che nel 2022 (o 2023) vorrebbe avere un calendario stagionale composto da 25 gare. Un progetto ambizioso che però non sembra aver fatto i conti la con delicata situazione sanitaria. Il Gp di Turchia, programmato per rimpiazzare il Gp del Canada, è stato cancellato per problematiche sanitarie e protocolli imposti da Francia e Gran Bretagna.

Chloe Targett-Adams (dirigente della F1 responsabile dell’organizzazione del calendario) ha parlato così in merito ai cambiamenti dovuti alla situazione sanitaria mondiale: “In un mondo normale, ci vorrebbero da 18 mesi a due anni per lanciare, pianificare e realizzare una nuova gara. Penso che l’unica cosa che è sorprendente della F1 è che sta continuamente imparando anche in una situazione come questa. Ci ha mostrato quanto sia efficiente l’organizzazione, quanto velocemente ci si può adattare a uno scenario e innovare, in un modo che per qualcosa come il lato della promozione della corsa del business, che non lo fa necessariamente in modo così regolare“. La scorsa stagione la F1 è riuscita ad organizzare un campionato di 15 gare che sembrava irrealizzabile per molti fattori. Il piano 2021 è molto ambizioso e potrebbe essere sconvolto da problematiche improvvise.

Steve Nielsen (direttore sportivo della F1) ha parlato così in merito al calendario di questa stagione per Motorsport.com: “La mia missione è quella di offrire 23 gare se possiamo e se non riusciamo a fare tutte quelle che sono in calendario, allora per trovare alternative. Qualche mese fa il Portogallo era sulla lista rossa del Regno Unito quando abbiamo annunciato la gara. Quindi stiamo lavorando a qualcosa di cui non possiamo essere certi. Cerchiamo di monitorare quali paesi hanno tassi di infezione in aumento e quali paesi sono sull’apice o in calo. Ed è molto, molto, molto difficile. Ci sono molte supposizioni. E se sei sfortunato, potrebbe andare contro di te. Quando annunciamo una gara, non lo facciamo se sappiamo che c’è sicuramente una linea rossa, lo faremmo solo se siamo sicuri che non ci sia nulla che possa fermarlo al momento“.

Sito ufficiale F1.com

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20