Domani, con Fiorentina e Torino comincerà ufficialmente la nuova stagione di Serie A. Con questa prenderanno il via molte leghe di Fantacalcio, che hanno ultimato o stanno ultimando le loro aste. Per chi non avesse ancora fatto l’asta proviamo a proporvi alcuni nomi interessanti di attaccanti low cost che saranno però sicuramente in grado di garantire buone prestazione e soprattutto bonus importanti.

GLI ATTACCANTI LOW COST:

Come al solito, durante l’asta, tutti vorranno prendersi uno dei grandi bomber della nostra Serie A, con i vari Immobile, Ronaldo e Lukaku che tutti bramano. Non per tutti però di sarà la possibilità di comprare un attaccante da 20 o più gol e quindi è fondamentale, per non farsi trovare impreparati, riuscire ad avere delle alternative. Queste alternative dovranno costare poco, ma garantire comunque gol e buone prestazioni. Eccovi una lista dei giocatori che potrebbero fare al caso vostro:

SANSONE (Bologna) – Spesso sottovalutato all’asta, ma essendo il rigorista del Bologna potrebbe fare gola a molti. Ottimo colpo per completare il reparto, soprattutto se lo si paga poco.

PANDEV (Genoa) – La vera certezza del Genoa in attacco, che nonostante ogni anno sia dato per finito, finisce per trascinare e portare punti fondamentali alla squadra rossoblu. Perfetto come attaccante per completare la rosa a 1.

PINAMONTI (Genoa) – Le gerarchie al Grifone non sono ancora state stabilite, ma Pinamonti dovrebbe partire titolare. Nelle ultime stagioni ha dimostrato di saper segnare e dunque, soprattutto se il prezzo non dovesse alzarsi, potrebbe davvero essere un ottimo colpo.

KARAMOH (Parma) – Più bassi che alti nella scorsa stagione, ma il talento non gli manca. Prenderà il posto in attacco di Kulusevski, che nella scorsa stagione gli è stato preferito praticamente sempre. Questa stagione deve essere quella del suo rilancio, e siamo sicuri che riuscirà a mettersi in luce.

BONAZZOLI (Sampdoria) – Ha chiuso lo scorso campionato al top e avrà sicuramente parecchio spazio in attacco. Infatti con l’ottimo finale della passata stagione ha scalato le gerarchie e partirà molto spesso da titolari in questa Serie A.

STEPINSKI (Verona) – Dovrebbe esserci lui al fianco di Di Carmine nell’attacco del Verona. Ottima alternativa, specie se preso a 1 visto che conosce molto bene il campionato e ogni volta che viene chiamato in causa dà il massimo, lavorando molto per la squadra e spesso e volentieri segnando anche gol pesanti.

I BOMBER A BASSO COSTO DELLE NEO PROMOSSE:

SAU (Benevento) – 31 partite e 13 goal lo scorso anno, protagonista e trascinatore delle Streghe che hanno dominato la Serie B. Conosce bene la Serie A, con le ottime stagioni disputate a Cagliari, e potrebbe davvero essere uno dei migliori colpi a basso costo per la fase offensive delle varie rose dei fantallenatori.

INSIGNE (Benevento) – Avrà la concorrenza di Caprari e proprio per questo potrebbe andare via a 1. Inzaghi comunque lo apprezza molto e lo farà spesso partire da titolare, dopo le ottime prestazioni nello scorso campionato cadetto.

KARGBO (Crotone) – Grande protagonista del ritorno della Reggiana in Serie B nella passata stagione. Il Crotone gli ha permesso di fare il grande salto in Serie A e dunque a pochi fantamilioni potrebbe essere una sommessa che ripagherà la fiducia.

MESSIAS (Crotone) – In Serie B è stato lui il compagno offensivo del bomber Simy: si giocherà il posto con Kargbo, ma lo vedremo spesso in campo dal primo minuto. Il rischio, come per lo stesso Kargbo, è che siano spesso in ballottaggio tra di loro.

RIVIERE (Crotone) – Attenzione all’ultimo arrivato che potrebbe ribaltare le gerarchie. Giocatore maturo e pronto per la Serie A, che alla lunga potrebbe giocare titolare con Simy.

GYASI (Spezia) – Decisivo per la promozione dello Spezia, è titolare inamovibile nel tridente offensivo dei liguri. Anche in questo caso, trattandosi di una neopromossa, sarebbe utile per completare la rosa a basso costo.

GALABINOV (Spezia) – Al momento è lui l’attaccante titolare dello Spezia in Serie A. Se la situazione rimane questa, vale la pena puntarci all’asta, anche in questo caso senza spendere troppo.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20