In merito alla situazione delicata che la Ferrari sta vivendo, l’ex numero uno Luca Cordero di Montezemolo intervistato da una televisione tedesca non è andato giù leggero; scagliandosi principalmente contro l’attuale gestione del Cavallino Rampante. Montezemolo, alla vigilia del Gran Premio d’Italia, ha sferrato più di una frecciatina agli attuali manager dell’azienda:

“I problemi reali della scuderia sono arrivati ​​dopo il 2014, purtroppo. Le persone che gestivano la Ferrari allora non avevano né esperienza in Formula 1 né competenza in Formula 1. E pensavano che si potesse fare così (schioccare le dita, ndr) e vincere rapidamente in Formula 1″

Montezemolo sta con Sebastian Vettel

Ferrari, Montezemolo e Vettel
Montezemollo con Sebastian Vettel (Ferrari)

Per l’ex presidente della Ferrari, Sebastian Vettel merita di essere difeso. Montezemolo, attuando un parallelismo con l’altro grande campione tedesco che ha reso grande la scuderia di Maranello, Michael Schumacher, lo difende dai recenti attacchi:

Sebastian, come Michael Schumacher, ha bisogno di sentirsi a casa. Ha bisogno, come Michael, di un ambiente che lo sostenga, lo difenda e lo protegga da tutto”, ha detto al canale tedesco RTL. “Questo è stato il caso di Michael con Jean Todt e quello che ho fatto con Niki Lauda nei miei primi giorni”.

leggi anche:Gp Monza, Vettel: “Sarà facile dirsi addio senza tifosi”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20