È il primo pareggio di questa edizione del Mondiale femminile, quello tra l’Argentina e il Giappone. Le sudamericane conquistano il primo storico punto in questa competizione, limitando gli attacchi avversari.

Le nipponiche, finaliste nell’ultima edizione del mondiale, non partono al meglio. La squadra di Takakura cerca di fare la partita, dal punto di vista del gioco, ma non riesce a rendersi particolarmente pericolosa.

Il gruppo D, di cui fanno parte queste due squadre, vede, al momento, in testa l’Inghilterra, che ha battuto, ieri, la Scozia per 2-1. Il Giappone, se vuole avere qualche chance di passare il girone e provare a vendicare la finale persa nel 2015, dovrà dimostrare di saper essere più incisiva, in fase di realizzazione, contro Scozia e Inghilterra, che hanno dimostrato di essere due avversarie difficili da affrontare.

FORMAZIONI

ARGENTINA 4-1-4-1

Correa

Stabile, Cometti, Barroso, Gomez

Benitez

Banini, Mayorga, Bravo, Bonsegundo

Jaimes

All. Borrello

A disposizione: Laroquette, juncos, Potassa, Sachs, Oviedo, Santana, Ippolito, Pereyra, Menendez, Garton, Chavez, Coronel

GIAPPONE: 4-4-2

Yamashita

Sameshima, Minami, Kumagai, Shimizu

Hasegawa, Miura, Sugita, Nakajima

Yokoyama, Sugasawa

All. Takakura

A disposizione: Ikeda, Momiki, Miyake, Endo, Utsugi, Kobayashi, Sakaguchi, Miyagawa, Ichise, Iwabuchi, Takarada, Hirao

PRIMO TEMPO

All’8′ si fanno vedere le vice campionesse mondiali. Nakajima fa partire un tiro-cross, da destra, che si spegne sul fondo. L’Argentina prova a coprire gli attacchi delle giapponesi, anziché cercare di attaccare. Al 24′ trovano un varco le nipponiche. Il cross di Shimizu viene respinto, dal portiere Correa, sui piedi di Miura, che prova la conclusione, mandando il pallone sul fondo.

Nonostante il maggior possesso palla, il Giappone non riesce a trovare varchi nella difesa avversaria e il primo tempo termina senza altre occasioni.

SECONDO TEMPO

Continua la pressione delle orientali. Al 49′ Yokoyama prova il tiro dalla distanza, che Correa respinge. Sulla respinta arriva Sugasawa, che, però, non inquadra lo specchio della porta. Si vede l’Albiceleste in avanti, al 65′, con Jaimes, che si vede murare il tiro dalla difesa giapponese. Al 73′ prova il tiro anche Bonsegundo, che, però , è facile da bloccare per Yamashita. È ancora l’Argentina ad avere una buona occasione, all’81’, con un contropiede che Jaimes non riesce a concretizzare. Allo scadere si rivede il Giappone sotto porta. Hasegawa prova il tiro, di destro, che inquadra lo specchio, ma viene parato da Correa. È l’ultimo brivido della partita, che termina a reti bianche.

SOSTITUZIONI

ARGENTINA: 64′ Santana per Bravo, 77′ Larroquette per Bonsegundo, 79′ Coronel per Benitez

GIAPPONE: 57′ Iwabuchi per Yokoyama, 74′ Endo per Nakajima, 90′ Takarada per Sugasawa

AMMONIZIONI

GIAPPONE: Shimizu, Sugita, Iwabuchi

Altre partite del Mondiale femminile:

Il Brasile batte la Giamaica con una tripletta di Cristiane
Le vittorie di Germania, Spagna e Norvegia
Lo spot ‘Dream Further’ di Nike celebra la FIFA Women’s World Cup




Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.