Si è concluso, ieri, il girone A con le due partite tra Corea del Sud e Norvegia e Nigeria e Francia. Le padrone di casa hanno battuto le africane per 0-1, terminando il girone a punteggio pieno. La Norvegia, ha sofferto, ma è riuscita a battere le asiatiche e a chiudere il girone al secondo posto, mentre termina a 0 punti il mondiale delle coreane.

La sfida, del gruppo A, tra Nigeria e Francia termina 0-1
La sfida, del gruppo A, tra Nigeria e Francia termina 0-1

La Francia domina anche questa terza partita, rendendosi pericolosa, nel primo tempo, soprattutto con Henry, che è poco precisa sotto porta. La difesa della Nigeria soffre il giro palla avversario e non riesce a recuperare la sfera per innescare l’attacco.

Il secondo tempo segue la falsa riga del primo, con le francesi che continuano a imporsi, cercando la rete, prima con un colpo di testa di Renard e poi con Cascarino, autrice di una strepitosa partita. Anche Thiney ha una buona occasione per sbloccare la partita, al 59′, ma neanche lei, da buonissima posizione, inquadra la porta. Al 72′, c’è un check al VAR, per un possibile contatto di Ebere su Asseyi, in area di rigore. La direttrice di gara assegna il penalty. È l’occasione che la Francia aspettava e, che, Wendie Renard, prima fallisce, ma poi deve ripetere per il movimento anticipato del portiere. A questo punto, il difensore francese, non sbaglia e segna il goal vittoria della partita. La Nigeria, per continuare la sua avventura mondiale, dovrà sperare di essere tra le migliori terze del torneo.

Wendie Renard segna il goal vittoria su calcio di rigore
Wendie Renard segna il goal vittoria su calcio di rigore
La sfida tra Corea del Sud e Norvegia termina 1-2
La sfida tra Corea del Sud e Norvegia termina 1-2

Soffre molto la Norvegia, contro una Corea determinata a non voler chiudere il mondiale senza fare punti. Sembra mettersi subito tutto bene, per le norvegesi, che, al 5′ minuto vanno in vantaggio, grazie al calcio di rigore trasformato da Hansen.

La capitana norvegese Hansen trasforma il penalty dello 0-1
La capitana norvegese Hansen trasforma il penalty dello 0-1

La Corea reagisce positivamente e parte all’attacco, sfiorando il goal, al 7′ con So-Yun, e rendendosi pericolosa con i cross velenosi di Min. Le coreane hanno molte occasione di trovare il pari, mettendo in seria difficoltà e pressando la difesa norvegese. La più clamorosa arriva al 42′, quando Min, dopo una respinta su punizione, calcia di prima e manda la palla a lato di pochissimo.

Con l’inizio della ripresa arriva il secondo calcio di rigore per le europee. Questa volta calcia Herlovsen. Sfiora il pallone Min-Jung, ma non riesce a respingere ed è 0-2 per la Norvegia. Le asiatiche hanno speso molto, nei primi 45 minuti, e rischiano anche, al 63′, di subire lo 0-3, ma il tiro di Saevik, da buona posizione, finisce a lato. La Corea accorcia le distanze al minuto 78, con Min-Ji, che riesce a ribadire a rete l’assist, di tacco, di Geum-Min.

Il goal di Min-Ji accorcia le distanze
Il goal di Min-Ji accorcia le distanze

Le asiatiche provano il tutto per tutto e fanno sussultare il pubblico norvegese fino all’ultimo minuto, quando il colpo di testa di Min-Ji, si spegne, di pochissimo, a fil di palo. Nonostante il match sia stato molto sofferto, alla fine è la Norvegia e trovare i tre punti.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.